Roma, 18 gennaio 2007

Cittadinanzattiva su ticket su ricetta e al pronto soccorso: in attesa di decisioni operative, si sospenda questa tassazione iniqua per i cittadini

 

 

“Ribadiamo il nostro No al ticket sulla diagnostica e sul codice bianco al pronto soccorso che penalizzano i cittadini e, più che finanziare il Ssn, incentivano il ricorso al privato” A dirlo è Cittadinanzattiva-Tribunale per i diritti del malato che apprende con soddisfazione la decisione del Ministro Turco di ridiscutere il ticket di 10 euro sulla ricetta, annunciato oggi nel corso della riunione con le Regioni.

“Chiediamo che sia abolito anche il ticket di 25 euro sui codici bianchi ai Dea. Ma soprattutto, in attesa che la decisione sia operativa e inserita nel decreto Milleproroghe, sollecitiamo il Ministro Turco a sospendere l’applicazione dei ticket per evitare ulteriori disagi ai cittadini e non creare confusioni ed incertezze negli operatori delle strutture sanitarie”.

 

 

 

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.