CASO PANZIRONI CITTADINANZATTIVA

Già da tempo abbiamo monitorato l’evolversi del fenomeno Panzironi degli ultimi giorni. Ha utilizzato le proprie televisioni per propagandare una idea senza alcun fondamento scientifico, visto che a proporla non è un medico dietologo, ma un giornalista, peraltro radiato dal proprio ordine. Così come hanno evidenziato anche la FnOMCEO e il Ministro della Salute le informazioni che questo signore fornisce non sono solo prive di ogni fondamento scientifico, ma potenzialmente pericolose anche perché indirizzate a persone che soffrono già di patologie importanti, come l’Alzheimer, promettendo peraltro di poter vivere fino a 120 anni.

Ad oggi, nonostante l’intervento della Agcom, continuiamo a vedere che sulle proprie tv continuano a passare questi messaggi completamente fuorvianti. Ricordiamo ai cittadini che la dieta deve essere personalizzata e prescritta da uno specialista nutrizionista, e che un regime di dieta aiuta ma non guarisce da patologie gravi e invalidanti come l’Alzheimer, mentre una dieta squilibrata potrebbe addirittura concorrere a peggiorare la qualità delle vita dei pazienti. Valuteremo eventuali azioni legali da mettere in campo per tutelare i cittadini.

Ufficio Stampa
Ufficio stampa e comunicazione di Cittadinanzattiva, e se no di chi? Scriviamo, parliamo, twittiamo e ci divertiamo. Se esageriamo, ditecelo!

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.