caosprontosoccorso 2015 2 17

Tribunale per i diritti del malato su caos pronto soccorso: emergenza periodica e prevedibile. Si passi ai fatti e si garantiscano i servizi utili per i cittadini.

"L'emergenza di questi giorni nei pronto soccorso d'Italia poteva essere evitata, perché ampiamente prevedibile visto che il picco dell'influenza è noto, così come le soluzioni per decongestionare i pronto soccorso e offrire alternative assistenziali alle persone sul territorio. E' evidente che le soluzioni sono rimaste solo sulla carta" queste le dichiarazioni di Tonino Aceti, Coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva.

 


La situazione di sofferenza dei servizi di emergenza urgenza non è una cosa di oggi e le segnalazioni che ogni giorno giungono al Tdm parlano chiaro: dal 2012 al 2013 sono aumentate di 7 punti percentuali (dal 40% al 47,7%) e il tema più rilevante riguarda le attese al pronto soccorso che si allungano e le difficoltà per avere un ricovero necessario.
Assistiamo al razionamento dell'offerta ospedaliera da anni, con la promessa di un territorio più forte, ma nei fatti non è stato potenziato e la riforma delle cure primarie è al palo.
Tre le priorità per dare risposte di sistema e evitare di ritrovarsi all'ennesima urgenza in queste condizioni disumane per i pazienti ed i professionisti sanitari:
1. sostenere ed investire in ciò che serve: il Pronto soccorso rappresenta un punto di riferimento irrinunciabile visto che offre risposte ai cittadini h 24, 7 giorni su 7;
2. affrontare il tema del personale, definendo gli standard da garantire sul territorio nazionale per tutte le professioni sanitarie;
3. passare ai fatti nella riorganizzazione e potenziamento dell'assistenza sanitaria territoriale.

 

"Chiediamo a Ministro e Regioni di intervenire con la massima urgenza per garantire il servizio e impedire il reiterarsi di situazioni come questa, perché il pronto soccorso è il banco di prova di accessibilità, efficienza ed efficacia del Servizio Sanitario Pubblico."

Ufficio Stampa
Ufficio stampa e comunicazione di Cittadinanzattiva, e se no di chi? Scriviamo, parliamo, twittiamo e ci divertiamo. Se esageriamo, ditecelo!

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.