L'Agenzia di Valutazione Civica si occupa di:

  • promuovere e realizzare progetti di valutazione civica a livello nazionale, regionale e locale in collaborazione con amministrazioni pubbliche e altre istituzioni pubbliche e private;

  • modellizzare e mettere a disposizione le metodologie e gli strumenti per la valutazione civica, con linee guida, manuali, buone pratiche e una banca dati delle esperienze realizzate;

  • diffondere le conoscenze e sviluppare le competenze per la valutazione civica, attraverso la formazione per i cittadini e gli operatori, l’attività di informazione, comunicazione e di assistenza tecnica;

  • promuovere partnership con altre organizzazioni civiche, con istituti di ricerca e formazione, e con altre istituzioni pubbliche o private per la realizzazione di progetti congiunti, per attività di studio e ricerca, e per promuovere una cultura della valutazione.

Progetti realizzati e attività in corso

  • Nell'ambito della Ricerca Corrente promossa dall’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Age.Na.S.) e finanziata dal Ministero della Salute, nel periodo luglio 2011 - giugno 2012, l'Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva in qualità di Unità di Ricerca, ha curato realizzazione di un progetto di sperimentazione e trasferimento di modelli di empowerment organizzativo per la valutazione e il miglioramento della qualità dei servizi sanitari. L’obiettivo è stato quello di realizzare uno strumento per la valutazione partecipata del grado di umanizzazione degli ospedali pubblici e privati accreditati, sperimentando uno strumento ed una metodologia da rendere omogenei ed applicabili in tutto il territorio nazionale. L’Agenzia di Valutazione Civica ha realizzato le attività tecniche e metodologiche per l’elaborazione di una Checklist per la rilevazione di 140 indicatori e di una specifica metodologia per lo svolgimento del processo partecipato di valutazione; ha inoltre curato la realizzazione della sperimentazione, che ha coinvolto 15 Regioni, 1 Provincia Autonoma e 54 strutture ospedaliere, supportando le équipes locali che hanno rilevato i dati. I risultati del Progetto di Ricerca Corrente sono stati presentati in un Convegno finale, organizzato dal Ministero della Salute e da Agenas il 7 novembre 2012. Scarica i materiali finali della Ricerca.
    Approfondimenti sul progetto anche su:
    "Osservatorio Civico sul Federalismo in Sanità", Rapporto 2012, Cittadinanzattiva (Cap. 9)

    "Monitor" n. 32, rivista trimestrale di Agenas

  • Attualmente Cittadinanzattiva, attraverso l'Agenzia di Valutazione Civica, è stata nuovamente chiamata a collaborare, in virtù delle specifiche ed elevate conoscenze nelle materie oggetto della ricerca, all'attuale Ricerca Corrente promossa dall'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Age.Na.S.) e finanziata dal Ministero della Salute. Il progetto in corso prevede che la metodologia, elaborata e sperimentata con successo attraverso la precedente Ricerca, venga ulteriormente affinata e aggiornata e applicata nella realizzazione di un'indagine su scala nazionale di valutazione partecipata del grado di umanizzazione degli ospedali e delle case di cura private accreditate, secondo la prospettiva del cittadino. Il progetto si svolge in stretta collaborazione con le Regioni aderenti, le quali, dopo aver costituito Cabine di Regia per la gestione progetto, seguono un'apposita metodologia per il coinvolgimento dei cittadini secondo scenari di partecipazione personalizzati nei vari contesti locali, supportati dal gruppo di coordinamento nazionale. Dopo appositi corsi di formazione alle équipes locali composte di cittadini e operatori sanitari, la Checklist di 144 items viene utilizzata per la rilevazione dei dati nelle strutture. Il progetto si conclude ad aprile 2014.

Nel corso del 2011-12 l’Agenzia di Valutazione Civica ha realizzato attività di ricerca e di valutazione in ambito sanitario, anche in collaborazione con il Tribunale dei Diritti del Malato e il CnAMC, che ha condotto sinora ad importanti rapporti:

  • I Rapporto sull’assistenza protesica e integrativa - Percorsi critici, qualità della vita e buone pratiche, (presentato il 14 luglio 2011) che contiene i risultati di una ricerca sul territorio nazionale sull’assistenza protesica e integrativa. L’indagine è parte di un più ampio progetto sul tema “Il SSN: quale futuro per l’accesso alle cure e all’assistenza. Focus sull’assistenza protesica e integrativa”, realizzato dal Tribunale dei Diritti del Malato con il coinvolgimento del Coordinamento Nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC), in collaborazione con Assobiomedica.
  • Rapporto 2011 dell’“Osservatorio civico sul federalismo in Sanità (presentato il 29 settembre 2011), realizzato con il Tribunale per i diritti del malato; l’Agenzia ha curato l’impostazione metodologica della prima rilevazione civica volta a valutare le differenze tra i servizi sanitari regionali e a proporre nuove chiavi di lettura sulle prospettive del federalismo in Sanità.
  • Ha coordinato la realizzazione dell’Audit civico presso tutte le aziende sanitarie della Regione Siciliana, nell’ambito di una convenzione tra l’Assessorato alla Sanità della Regione e Cittadinanzattiva Sicilia, e curato il Rapporto finale, presentato il 13 aprile 2012.
  • Ha supportato la realizzazione del terzo ciclo regionale di Audit civico della Regione Lazio (2011-2012), condotto da Cittadinanzattiva Lazio.

L’Agenzia di Valutazione Civica inoltre:

  • ha supportato, negli aspetti metodologici, la rete di Cittadinanzattiva “Giustizia per i diritti” nella prima esperienza di valutazione civica dei Tribunali, contribuendo alla realizzazione del Rapporto presentato il 23 maggio 2012.
  • realizza in collaborazione con Cittadinanzattiva Abruzzo il Programma Regionale di Audit Civico 2012 dell’Abruzzo, specificamente dedicato alla Rete di Emergenza, il cui Rapporto Regionale è stato presentato il 21 Maggio 2013 a Pescara, e alla Salute Mentale;
  • ha supportato la realizzazione dell’Audit civico della Regione Umbria, condotto da Cittadinanzattiva Umbria e l’Audit civico in alcune aziende sanitarie della Sardegna, condotto da Cittadinanzattiva Sardegna;
  • promuove e supporta l’avvio e la realizzazione di nuove iniziative di Audit civico in altre Regioni, curando l’elaborazione degli aspetti metodologici, l’attività formativa delle équipes, l’elaborazione dei dati e l’aggiornamento del software dedicato all’Audit civico;
  • ha avviato, con il CnAMC, in collaborazione con l’Associazione Parent Project Onlus e l’Associazione Italiana di Miologia, il primo Audit civico dei servizi per la Distrofia Muscolare di Duchenne e di Becker, che si concluderà nel 2013;
  • ha realizzato, con il sostegno di Fater, la sperimentazione di una Valutazione civica dei servizi per l’incontinenza in due aziende sanitarie, come primo percorso di valutazione civica finalizzato ad individuare elementi di criticità e miglioramento dei servizi nella prospettiva del paziente, il cui Report finale è stato presentato il 12 Aprile 2013;
  • supporta l’avvio e la realizzazione, in collaborazione con Cittadinanzattiva della Lombardia Onlus, di un ciclo di Audit Civico 2013 Lombardia, sperimentando in 5 Aziende Sanitarie Locali della Regione la valutazione dei servizi di Assistenza Domiciliare integrata, Assistenza Protesica e Integrativa e Servizi per le Dipendenze (SerD);
  • promuove e supporta l’avvio e la realizzazione di nuove iniziative di Audit civico su focus tematici in altre Regioni.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.