slowfunding

L'idea nasce da una startup fondata da un gruppo di quattro ragazzi, quasi tutti architetti, provenienti dalla Puglia e Basilicata.
Il principio secondo cui lo Slowfunding opera è quello del crowfunding legato al patrimonio immobiliare storico in stato di degrado e abbandono, permettendo così anche ai piccoli e medi investitori, attraverso l'unione dei capitali, di poter investire in immobili di valore.

In questo modo, viene data alla collettività la possibilità di aumentare il proprio potere d’acquisto, godendo degli stessi vantaggi di chi possiede interamente un immobile, ma con costi di spesa e gestione contenuti perchè ripartiti tra tutti i partecipanti.

Approfondisci

 

Romana doc, classe '82. Farmacista con un master in marketing e comunicazione. Appassionata di arte, sport e viaggi. Creatura marina con animo felino. Convinta che, come diceva Leonardo da Vinci, "Non chi comincia, ma quel che persevera". Senior Project Manager e fundraiser di Cittadinanzattiva

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.