cambiamenti climatici

Oltre 157 milioni di persone dal 2008 al 2014 sono state costrette a spostarsi a causa di eventi metereologici estremi. Secondo l’IDMC (Internal Displacement Monitoring Centre) sono tempeste e alluvioni le principali responsabili di queste migrazioni forzate.

Tra il 2008 e il 2014, l’85% delle migrazioni ambientali è stato causato da tempeste o alluvioni, con i terremoti e altri eventi estremi a comporre il restante 15%. 
I dati sono contenuti nel rapporto “Migrazioni e cambiamento climatico” che CeSPI, FOCSIV e WWF Italia hanno rilasciato in vista della COP di Parigi. Approfondisci 

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.