L ambiente buca lo schermo In arrivo il 2 rapporto Eco Media reference

Il surriscaldamento globale si acuisce, i tempi per prendere provvedimenti che possano mitigare i danni da cambiamenti climatici si riducono, i decisori politici si trovano a fare i conti con emergenze ambientali sempre più frequenti e costose, i cittadini scendono in piazza per chiedere politiche serie sulla questione climatica: ma quanto conta davvero l'ambiente nelle scelte editoriali di giornali, radio, tv e testate online?


È a questa domanda che vuole rispondere l'Osservatorio Eco Media, think tank istituito da Pentapolis Onlus in collaborazione con l'Università Lumsa e l'Osservatorio di Pavia, che ha realizzato il secondo Rapporto “L'informazione ambientale in Italia”. 
L'analisi sarà presentata ufficialmente alle 9.30 del 27 novembre prossimo presso la sede dell'università Lumsa di Roma all'interno del Forum promosso da Pentapolis Onlus, dal titolo "Ambiente tra informazione ed economia". Approfondisci

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.