La Camera ha votato il disegno di legge contro lo spreco alimentare,la cosiddetta legge Gadda, “Norme per la limitazione degli sprechi, l’uso consapevole delle risorse e la sostenibilità ambientale” –  che ora passa all’esame del Senato. Molto soddisfatto il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti: «Voglio dire grazie ai deputati che oggi hanno dato il via libera al disegno di legge per il contrasto agli sprechi alimentari: questo è il segnale che l’Italia è  pronta, dopo un lungo lavoro e sulla spinta culturale di Expo, a rispondere con i fatti una delle contraddizioni morali, economiche ed ambientali più insopportabili.

Questo testo dota il nostro Paese di importanti novità legislative per limitare gli sprechi in ogni fase della produzione e per semplificare la donazione dell’invenduto che, per colpa di regole farraginose e incomprensibili, oggi finisce nella spazzatura invece che a disposizione degli enti che lavorano a fianco dei bisognosi. Si investe inoltre nella diffusione di buone pratiche come ad esempio la “family bag” e soprattutto nella vera chiave per un futuro senza sprechi: la cultura e l’educazione al rispetto per il cibo, che è bene ambientale e risorsa di vita. Ora mi auguro che il Senato possa spingere in breve tempo l’Italia verso questo traguardo di civiltà».

Leggi di più su greenreport.it

Classe '88, Roncionese fino al midollo, ho problemi con la L ma mi impegno costantemente per migliorare. Laurea in comunicazione d’impresa e master in marketing management. Adoro il mondo della pubblicità, in particolare la guerriglia e la new advertising. Ricatto le persone pur di fare una campagna on-line. “Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo”. A Cittadinanzattiva lavoro nell'Ufficio Stampa e comunicazione.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.