Secondo l'orientamento dettato da una recente sentenza della Corte di Giustizia europea, il consumatore può adire in giudizio un venditore estero avendo come foro di competenza il proprio Paese di residenza, senza dover ricorrere ai giudici stranieri. Per agire davanti ai giudici nazionali è pertanto sufficiente che:
- il commerciante eserciti la propria attività commerciale o professionale nello Stato di residenza del consumatore o che, comunque, con qualsiasi mezzo (come internet) vi diriga la propria attività;
- il contratto stipulato col consumatore rientri nell’ambito di tale attività.

Approfondisci

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.