banca digi 2015 02 13 copy

In seguito all'ultimo incontro del CRCU (Comitato Regionale Consumatori e Utenti) è stata siglata una convenzione tra le associazioni dei consumatori, tra cui Cittadinanzattiva e la Regione Toscana per il sostegno delle spese sostenute dai cittadini toscani, obbligazionisti di banche, danneggiati dalle recenti crisi finanziarie. In Toscana la questione coinvolge soprattutto gli obbligazionisti di Banca Etruria.

La Regione Toscana, con la legge regionale n. 82/2015 art 21, ha stanziato 200.000 euro per sostenere le spese di procedura (legali amministrative ecc..) che i cittadini devono sopportare per domandare l'indennizzo in via amministrativa (una somma parte del danno) o il risarcimento giudiziale del danno subito.
Ogni cittadino che ha investito in obbligazioni bancarie potrà così richeidere i 100 euro a titolo di rimborso spese per la procedura di recupero che ha attivato.
La richiesta di contributo può essere presentata dai cittadini solo attraverso le associazioni che hanno stipulato la convenzione quindi, tra le altre, anche tramite Cittadinanzattiva.
Scarica la convenzione

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.