tiburtina territorio

I promotori “da snodo autostradale ad area verde, pedonale e ciclabile": giovedì 14 la presentazione. Nasce dall’iniziativa dei cittadini rappresentati nei comitati Ass.ne Rinascita Tiburtina, Cittadinanzattiva assemblea territoriale Nomentano, Comitato Cittadini Stazione Tiburtina e Vento di Cambiamento Fenix la proposta di delibera all’assemblea capitolina di ridisegnare completamente l’area attorno alla Stazione Tiburtina.

“Con l’imminente partenza dei lavori di abbattimento della sopraelevata auspichiamo che la città colga l’opportunità di cambiare l’attuale veste autostradale della zona in un’area con spazi di qualità e a misura d’uomo” dichiarano i promotori del progetto “venerdì depositeremo in Campidoglio la nostra proposta urbanistica avvalendoci della possibilità prevista dallo Statuto di Roma Capitale per i residenti di presentare proposte di delibera all’Assemblea Capitolina previa raccolta di cinquemila firme”. Il progetto pensato e voluto dai cittadini è stato realizzato dallo Studio di Architettura e Urbanistica Partecipata AUP,“la mission del nostro Studio è proprio quella di assistere il cittadino che ad oggi è il soggetto meno consapevole dei processi urbanistici e che di contro, se messo in condizione, può essere autorevole e prezioso promotore di progetti di altissima qualità” dichiarano gli Architetti Ettore Pellegrini e Sebastiano Giannuzzi. Il progetto verrà presentato ufficialmente giovedì 14 marzo nella Sala Cittadina sita in Via Boemondo alle ore 17.30.

Approfondisci su Askanews

Classe '74. Adoro la pasta (non meno di 250g a porzione) e qualunque cosa cucinino le mie colleghe, purché abbia il pranzo pronto. Mi chiamano ringhio, ma in realtà mordo anche. La mia frase è se non ti piacciono i miei difetti, ne ho anche altri. Sono a Cittadinanzattiva dal 1999 ed attualmente sono responsabile networking nell'ufficio Pac (Partecipazione e Attivismo civico).

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.