de vito

"Gli arresti del Presidente del Consiglio Capitolino sono uno schiaffo di inaudita violenza alla città di Roma.
E, al tempo stesso, non ci sorprendono affatto". Inizia così la lettera aperta del Segretario regionale di Cittadinanzattiva Lazio, Elio Rosati.
"Un decennio caratterizzato da inchieste, arresti e processi il più famoso dei quali denominato Mafia Capitale ha caratterizzato non solo la storia giudiziaria ma anche quella politica di questa città. Nel processo Mafia Capitale Cittadinanzattiva si è costituita parte civile in tutti e cinque i filoni dell’inchiesta e, come tale, è stata accolta la sua richiesta. Siamo pronti a costituirci anche per i prossimi processi (non dimentichiamo la vicenda AMA che è parte collegata e non divisibile di questi ultimi fatti)".

 Continua a leggere la lettera.

Classe '74. Adoro la pasta (non meno di 250g a porzione) e qualunque cosa cucinino le mie colleghe, purché abbia il pranzo pronto. Mi chiamano ringhio, ma in realtà mordo anche. La mia frase è se non ti piacciono i miei difetti, ne ho anche altri. Sono a Cittadinanzattiva dal 1999 ed attualmente sono responsabile networking nell'ufficio Pac (Partecipazione e Attivismo civico).

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.