premiosocietacivile2018

Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) ha appena indetto il Premio 2018 per la società civile dedicato al tema "Identità, valori europei e patrimonio culturale in Europa". Un importo totale di 50 000 EUR sarà assegnato a un massimo di cinque vincitori. Il termine per la presentazione delle candidature è il 7 settembre 2018 e la cerimonia di premiazione si svolgerà il 13 dicembre 2018 a Bruxelles. Il Premio è aperto a tutte le organizzazioni della società civile ufficialmente registrate nell'Ue e attive a livello locale, nazionale, regionale o europeo. È inoltre consentita la partecipazione di privati cittadini. 


Gli sviluppi a livello globale degli ultimi anni hanno inciso pesantemente sulla vita politica e sociale dell'Europa e messo alla prova il progetto europeo. Le divisioni interne, il sentimento di disaffezione tra i cittadini e un drastico aumento dei flussi migratori hanno colto impreparati i popoli d'Europa e tutti i livelli di governo, alimentando una retorica nazionalista e mettendo sotto pressione la solidarietà. In tale contesto, le organizzazioni della società civile hanno svolto un ruolo cruciale nel portare in primo piano le potenzialità del patrimonio culturale europeo in termini di rafforzamento delle identità e società europee e promozione del vasto potenziale della diversità, che costituisce la base della nostra storia europea.

 L'edizione 2018 del Premio CESE per la società civile intende assegnare un riconoscimento alle iniziative innovative che hanno contribuito in modo significativo ad affrontare sfide come:

· sensibilizzare alla stratificazione e ricchezza delle identità europee;

· trarre il massimo profitto dalla ricchezza culturale dell'Europa;

· migliorare la fruibilità del patrimonio culturale europeo;

· promuovere i valori europei (ad es., rispetto della dignità umana e dei diritti umani, libertà, democrazia, uguaglianza e stato di diritto).

 

Scopri l'elenco completo dei requisiti per partecipare e il formulario di candidatura sono disponibili sul sito Internet del CESE.

Romana, classe '80. Arrivata a Cittadinanzattiva direttamente dal Master in comunicazione pubblica e istituzionale de La Sapienza nel 2006. Si è occupata di relazioni istituzionali e ora coordina il networking tra le associazioni che animano la rete europea Active Citizenship Network.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.