benessere salute mentale

L'azione comune (Joint Action) su salute e benessere mentale, avviata nel 2013, si è conclusa il 21-22 gennaio a Bruxelles con una conferenza finale incentrata sul principale risultato del progetto triennale: il nuovo quadro d'azione a livello europeo. Basato sulle principali raccomandazioni politiche dei cinque gruppi di lavoro dell'azione comune, esso può incidere notevolmente sul modo in cui i paesi europei affronteranno i problemi di salute mentale in futuro.

Il quadro vuole coadiuvare gli Stati membri nella revisione delle proprie politiche e nella condivisione di esperienze per migliorarne l'efficacia attraverso approcci innovativi, tenendo conto al tempo stesso delle esigenze specifiche a livello locale, regionale e nazionale. Potrà inoltre fornire un orientamento nella revisione e nello sviluppo delle politiche dell'UE.

Leggi di più.

Romana, classe '80. Arrivata a Cittadinanzattiva direttamente dal Master in comunicazione pubblica e istituzionale de La Sapienza nel 2006. Si è occupata di relazioni istituzionali e ora coordina il networking tra le associazioni che animano la rete europea Active Citizenship Network.

Condividi

Potrebbe interessarti

Stai parlando con SUSI
Realizzato nell'ambito del progetto Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino, finanziato dal Ministero dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.