documenti

Niente più modelli cartacei per presentare la domanda per ottenere la cittadinanza italiana: a partire dal prossimo 18 maggio, infatti, basterà un click per accedere al nuovo servizio messo a disposizione dal Ministero dell’Interno (Dipartimento per le Libertà Civili e l’Immigrazione - direzione centrale per i Diritti civili, la Cittadinanza e le Minoranze) per ottenere la naturalizzazione.

Grazie ad un sistema informatizzato che permetterà la trasmissione delle domande solo on line, in maniera esclusiva a partire dal 18 giugno 2015, i cittadini che vorranno ottenere la cittadinanza riceveranno delle credenziali di accesso e potranno inoltrare la richiesta telematicamente, dopo aver provveduto al versamento del contributo pari a 200 euro previsto dalla legge. La speranza è che la nuova procedura possa razionalizzare e semplificare i tempi di attesa per il rilascio: troppo spesso, infatti, si protraggono ben al di là dei due anni previsti dalla legge per la conclusione del procedimento. Leggi le novità sul sito del Ministero.

 

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.