Si è svolta lo scorso 21 marzo, presso il teatro Trastevere di Roma, la rappresentazione teatrale della Compagnia “Stabile Assai” della Casa di Reclusione di Roma-Rebibbia, attiva nel carcere da diversi anni e composta da detenuti, ex detenuti, volontari ed operatori penitenziari. Si è trattato della prima iniziativa di implementazione del Protocollo d’intesa siglato da Cittadinanzattiva con la Casa di Reclusione lo scorso 21 dicembre per lo sviluppo di iniziative finalizzate alla promozione della cultura dei diritti umani.

L’iniziativa ha ricevuto il Patrocinio del Municipio Roma I Centro e grande è stata l’affluenza del pubblico per lo spettacolo "La verità nell'ombra", dedicato alla strage di Portella della Ginestra: è stata l'occasione per rilanciare un messaggio pubblico sull'introduzione del reato di tortura in Italia, con un contributo di riflessione sul tema da parte del prof. Mauro Palma, il primo Garante dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale. Guarda le foto dello spettacolo

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.