campagna cura di coppia copy copy

E' dovere del medico "interagire e confrontarsi con altro professionisti" ed è un dovere del paziente "collaborare con i medici". Sono due dei doveri fondamentali per la "Cura di Coppia" proposta da Cittadinanzattiva, sulla base del lavoro congiunto con numerose associazioni civiche e sigle sanitarie, per migliorare il rapporto fra medici e pazienti,

il progetto ha permesso di realizzare un Decalogo e un Vademecum sui diritti e sui doveri del medico e del paziente, sulla base dei principi contenuti nel Codice di deontologia medica e nella Carta Europea dei diritti del malato.

Uno dei doveri del Medico, INTERAGIRE E CONFRONTARSI CON ALTRI PROFESSIONISTI: "mi impegno a collaborare e a confrontarmi con tutti i professionisti sanitari utili a garantire il miglior percorso di cura che metta al centro la persona e nel rispetto reciproco delle specifiche competenze. Mi impegno a potenziare e arricchire la mia professionalità attraverso la formazione.

Uno dei doveri del paziente, COLLABORARE CON IL MEDICO: mi impegno a instaurare con il medico un rapporto di fiducia; a informarlo su tutto ciò che possa essere utile per una migliore prevenzione, assistenza, diagnosi e terapia; a rispettarne la professionalità e il ruolo. Eventuali dubbi, paure e incertezze le risolveremo confrontandoci.

Scarica il vademecum su www.curadicoppia.it

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.