aresam salute mentale

L’Aresam (Associazione Regionale per la Salute Mentale) ha indetto per il 18 novembre prossimo alle ore 10:00 una manifestazione davanti alla Regione (Via C. Colombo) per essere ascoltata dal presidente Nicola Zingaretti, Commissario ad acta della sanità, in merito all’imminente licenziamento di 125 operatori precari che lavorano a vario titolo nei servizi di salute mentale del territorio. Tale riduzione dell’organico metterebbe seriamente in pericolo la sopravvivenza dei servizi stessi, compromettendo l’accesso degli utenti alle cure psichiatriche, che già ora vengono erogate con difficoltà e senza la necessaria integrazione socio-sanitaria.

La decisione è stata presa nel corso di un’affollata assemblea che l’Aresam stessa ha promosso lo scorso 23 ottobre presso la sede dell’associazione, e alla quale hanno partecipato, fra gli altri, rappresentanti di Psichiatria Democratica, Cittadinanzattiva, Coordinamento Precari, Fondazione Luigi Di Liegro, Oltre Le Barriere, Attivamente, Habita, 180 Amici, i quali tutti saranno in prima fila insieme all'Aresam il 18 Novembre davanti alla Regione Lazio.

Sarà questa l'occasione perché, oltre alla questione dei precari, nel corso della manifestazione vengano affrontati tutti i nodi critici della delicata situazione dei servizi di salute mentale del Lazio.

Informazioni ulteriori sul sito web di Aresam.

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Stai parlando con SUSI
Realizzato nell'ambito del progetto Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino, finanziato dal Ministero dello sviluppo economico (DM 7 febbraio 2018)

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.