Locandina Alimentazione

Sabato 24 settembre, a Molfetta (BA), si terrà il convegno dal titolo "L'alimentazione nei pazienti neuromuscolari" promosso dall’Associazione Mitocon (Insieme per lo studio e la cura delle malattie mitocondriali) in collaborazione con il CAMN, Coordinamento Associazioni Malattie Neuromuscolari a cui aderiscono anche UILDM e la stessa Mitocon, insieme ad ACMT-RETE per la malattia di Charcot Marie Tooth, AIG (Associazione Italiana Glicogenosi), ASAMSI (Associazione per lo Studio delle Atrofie Muscolari Spinali Infantili), AIDMED (Associazione Italiana Distrofia Muscolare di Emery Dreifuss), Associazione Famiglie SMA, COL6 (Gruppo contro Miopatie e Distrofie da Collagene VI), Di.Mio. (Associazione Distrofie Miotoniche), FSHD Europe, FSHD Italia, GFB (Gruppo Familiari Beta-Sarcoglicanopatie) Onlus, Gruppo Malattia di Kennedy, Miotonici in Associazione e Parent Project, con il supporto di AIM (Associazione Italiana di Miologia), ASNP (Associazione Italiana per lo studio sul Sistema Nervoso Periferico) e Fondazione Telethon.


L’evento si svolgerà presso l’Istituto Scolastico Poli dalle ore 8.30 alle ore 13 (Via Molfettesi d’Argentina, 11/A).

Obiettivo dell’iniziativa è la formazione sia delle persone con malattie neuromuscolari e dei loro familiari, sia degli specialisti e degli operatori che dagli interventi di relatori molto esperti potranno ricevere informazioni e indicazioni utili, in modo particolare nella gestione delle problematiche che affronta chi convive con una patologia neuromuscolare, ma non solo.

Per maggiori informazioni: Domenico Porcelli (Mitocon) tel. 392/4366451, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Consulta la locandina ed il programma dell'evento.



Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.