piano cronicità

"Per la prima volta il nostro Paese si dota di una strategia nazionale per gestire le malattie croniche che interessano il 38% della popolazione, e che hanno un impatto notevole sulla vita delle persone e anche sui costi delle famiglie" : così commenta Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato e responsabile del Coordinamento delle Associazioni dei malati cronici di Cittadinanzattiva.

"È dal 2011 - prosegue nel commento Aceti - che chiedevamo un piano nazionale sulla cronicità, ora Ministero della Salute e Conferenza delle Regioni hanno ascoltato le istanze dei cittadini, coinvolgendoli anche nella stesura del Piano. La sfida sarà attuarlo, anche perché non sono previste risorse aggiuntive".

Leggi la notizia

 

 

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.