Hanno protestato sotto le porte del Comune di Ardea i genitori degli alunni diversamente abili che dall'8 gennaio sono rimasti senza l'assistenza scolastica. Una decisione, quella di eliminare il servizio, presa dall'Amministrazione comunale in base a quanto stabilito dall'ex commissario prefettizio nel bilancio, per far quadrare i conti disastrati dell'Ente. 

Un disagio grave, quello dell'assenza delle assistenti per i bimbi con disabilità, che a quanto dichiarano i genitori starebbe facendo pensare a molte famiglie alla possibilità di mandare i figli nelle scuole di altri Comuni del circondario. Nel 2010, tra l'altro, il Comune di Ardea si è impegnato a rispettare la Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità.

L'approfondimento con foto e video della protesta è disponibile sul sito de IlCaffèTV

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.