ciampoliii

A 60 anni dalla sua istituzione, l’educazione civica svolge ancora un ruolo marginale nei programmi e nelle attività didattici. Malgrado i tentativi di rivedere i contenuti di questo insegnamento e a dispetto di un certo rinnovato interesse da parte degli attori che gravitano attorno al mondo della scuola, l’educazione civica ha uno scarsissimo seguito tra docenti e studenti. Ma soprattutto il tema viene per lo più affrontato dal punto di vista degli adulti. Cosa pensano i ragazzi della educazione civica? L'hanno mai "praticata" nella loro scuola, e come vorrebbero che fosse?

Al Festival della Partecipazione, con l'evento "L'educazione civica secondo noi" in programma venerdì 12 ottobre, dalle ore 11 presso la Univaq DSU Aula 0A – Anna Ciuffetelli, porteremo in primo piano la voce dei ragazzi per far emergere le loro esperienze, richieste e desiderata, rendendoli finalmente protagonisti. Idee e proposte su cui coinvolgere, a partire dall’Aquila, gli altri giovani del nostro Paese e da rivolgere alle istituzioni.

Scopri di più e partecipa anche tu all'evento sul nostro profilo Instagram.

Guarda il programma del Festival della Partecipazione.

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.