Un piano straordinario per adeguare gli istituti scolastici alla normativa antincendio. Il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, ha firmato il decreto per gli interventi di messa a norma delle scuole: prevede un finanziamento complessivo di 98 milioni di euro. Le risorse saranno assegnate con un avviso pubblico nazionale rivolto agli enti locali da adottare entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto. Potranno candidarsi Comuni, Province, Unioni di comuni e Città metropolitane e i relativi contributi saranno concessi direttamente agli enti locali che così potranno mettere in regola gli istituti e le strutture adibite a uso scolastico entro la fine del 2021, come previsto dall’attuale normativa.

Il commento di Cittadinanzattiva: “Si tratta di un altro tassello utile – spiega la responsabile Scuola dell’associazione, Adriana Bizzarri – per la sicurezza delle scuole anche se non risolutivo e non sufficiente come stanziamento. Tuttavia è un passo avanti visto che ad oggi solo un terzo delle scuole è dotato del certificato antincendio che, come sempre abbiamo sottolineato, non è un mero adempimento burocratico. Infatti la normativa antincendio prevede l’installazione di scale di emergenza per gli edifici a più piani, un certo numero di vie d’uscita e parametri stringenti rispetto al numero di alunni per aula“. “Tutti elementi essenziale per la sicurezza delle scuole”, conclude Bizzarri.

 

Leggi l'articolo su IlFattoquotidiano.it

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.