398 euro a bambino, di cui il 44% nel settore scuola e solo l'1% nell'ambito del sostegno alla famiglia. Inoltre, manca un coordinamento fra i 229 attori istituzionali che si occupano di infanzia in Italia.
A fare il punto per la prima volta su quanto si spende in Italia per i minori e su chi se ne occupa a livello istituzionale è il Garante nazionale per l'infanzia e l'adolescenza con il Report "Disordiniamo" a cui seguirà una analisi dei dati a livello regionale e locale.

Dal rapporto emerge che il Governo centrale destina all'infanzia e all'adolescenza lo 0,7% del Bilancio dello Stato e manca appunto una governance di sistema, un disegno chiaro e di lungo termine sulle politiche per l’infanzia e per l’adolescenza.

Approfondisci su Vita.it e scarica Il Report

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.