Sei regole d'oro per rendere il momento dei compiti gratificante e fruttuoso, non solo per i piccoli studenti ma anche per i genitori. La calma e la concentrazione dello studente si favoriscono non solo, come può sembrare ovvio, riservandogli un ambiente adeguato per svolgere le attività scolastiche ma anche, ad esempio, attraverso una giusta alimentazione.
A parlarne in un libro dedicato, due insegnanti di scuola steineriana con l'obiettivo di aiutare i genitori ad assistere bambini prima e adolescenti poi nello studio a casa. Approfondisci su Vanity Fair.

Ma su tutto sembra emergere la regola, confermata anche da qualche studio, secondo cui è molto più producente che i genitori parlino con i figli dell’importanza dello studio per la loro vita futura piuttosto che essere direttamente coinvolti nelle loro attività scolastiche.
Leggi di più.

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.