Festival del diritto copy

Dal 23 al 25 settembre si svolgerà a Piacenza l’edizione 2016 del Festival del diritto che affronterà il tema della “dignità”. Il Festival punterà ad offrire un quadro critico delle grandi sfide che attendono il diritto nel tempo presente, che rendono necessarie innovazioni coraggiose, ma nella consapevolezza profonda dei fondamenti, inscritti nella tradizione del razionalismo giuridico moderno, sui quali costruire.

Come ogni anno, sarà un lavoro comune e aperto, che vedrà il contributo plurale di associazioni di volontariato, scuole, autorevoli studiosi (giuristi e non) e testimoni della contemporaneità. Anche Cittadinanzattiva-Giustizia per i Diritti sarà presente per affrontare, in particolare, il tema della giustizia riparativa: parteciperà al dibattito in qualità di relatore Laura Liberto, coordinatrice nazionale di Giustizia per i Diritti. La sera del 24 alle ore 21 presso la Sala dei Teatini si svolgerà lo spettacolo della Compagnia “Stabile Assai” della Casa di Reclusione di Rebibbia, con cui Cittadinanzattiva ha siglato un protocollo di intesa lo scorso 22 dicembre 2015 per promuovere iniziative per la tutela dei diritti umani e civili e per la diffusione di una cultura alternativa alla devianza e al carcere. L’iniziativa sarà articolata in due momenti: un incontro-dibattito sul tema della giustizia riparativa, con la testimonianza di ex detenuti, il racconto e l’intervento di esperti in materia; una rappresentazione teatrale, parte dello spettacolo “Chi come noi” della Compagnia “Stabile Assai” che affronta il tema del carcere. Vai al sito del festival: http://www.festivaldeldiritto.it/

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.