MEDICINA PERSONALIZZATA

Sulla medicina personalizzata in oncologia, stiamo vivendo una vera e propria rivoluzione se pensiamo alla innovazione che negli ultimi anni ha generato un sempre maggiore interesse, sia sotto il profilo scientifico, che in termini di attenzione a questo nuovo approccio genomico, in relazione ai progressi ottenuti. Alla luce dell’evoluzione scientifica e tecnologica degli ultimi anni sempre più sviluppata, il diritto di accesso all’innovazione ed alla personalizzazione delle cure appaiono sempre meno accessibili ed agite.

Questi i motivi che ci hanno spinto a sviluppare una nuova progettualità sul tema, finalizzata alla redazione di un “Manifesto sul diritto alla medicina personalizzata” con l’obiettivo principale di:

  • fornire una informazione corretta e creare una consapevolezza diffusa relativa ai diritti connessi alla medicina personalizzata, all’innovazione ed all’accesso alle cure più idonee ed eque sul territorio ma anche creare empowement su questo tema.

Cittadinanzattiva è da sempre impegnata nella tutela del diritto alla salute. La tutela è nella sua mission ed è finalizzata a promuovere l’empowerment dei cittadini e contribuire al mantenimento di un Servizio Sanitario Nazionale equo e accessibile.

Le segnalazioni civiche e la Carta Europea dei Diritti del Malato sono due punti imprescindibili da cui partono tutte le battaglie che Cittadinanzattiva decide di intraprendere. E’ proprio dalla Carta Europea dei Diritti del Malato che vogliamo far iniziare la nostra nuova battaglia di tutela.

Tutela è formazione, informazione, educazione, consulenza, assistenza, ma in questo caso è da assimilare a due diritti ben precisi, esplicitati nella Carta Europea dei Diritti del Malato di Cittadinanzattiva:

il Diritto all’innovazione:Ogni individuo ha il diritto di accedere a procedure innovative,incluse quelle diagnostiche, in linea con gli standard internazionali e indipendentemente da considerazioni economiche o finanziarie”

Il Diritto a un trattamento personalizzato:“Ogni individuo ha il diritto a programmi diagnostici o terapeutici il più possibile adatti alle sue esigenze personali”

A distanza di 17 anni dalla stesura della Carta Europea dei Diritti del Malato, si può dire che siamo stati precursori di un processo innovativo e strettamente connesso ai programmi di personalizzazione delle cure, anticipando trend ed evoluzioni di scienza, tecnologia, regulatory affair, ma soprattutto di diritti per le persone.

Sulla medicina personalizzata, si è aperta una dimensione complessa che nasce dalle recenti scoperte sulle caratteristiche molecolari dei tumori e relative terapie mirate; questo impone riflessioni su questioni di carattere organizzativo, regolatorio, etico.

 

Per maggiori informazioni: Valeria Fava:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.t   Claudia Ciriello:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Anno di realizzazione: in corso

 

Il progetto è realizzato con il contributo non condizionato di

roche

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.