Sul versante delle politiche di contrasto ai comportamenti violenti, la Scuola di Cittadinanza ha avviato la campagna di sensibilizzazione "Attenti alla MaleducAzione" che ha portato alla realizzazione di una Indagine nazionale con l'obiettivo di stimolare una riflessione all'interno delle classi, sui comportamenti violenti a scuola, partendo da una rilevazione interna che evidenziasse il punto di vista dei principali attori del contesto scolastico.

 

I due questionari utilizzati come strumenti della rilevazione, rivolti rispettivamente agli studenti delle scuole secondarie ed ai loro insegnanti, in molte parti speculari, fanno parte di un kit didattico diffuso in circa 2.000 scuole secondarie, sul tema della violenza a scuola.
L'indagine, lanciata nel corso della Campagna Impararesicuri 2007, è stata realizzata tra dicembre 2007 e aprile 2008 sulla base di 5.418 questionari di studenti e 592 questionari di docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di 19 regioni.

L'8 giugno del 2008 i risultati sono stati presentati pubblicamente alla presenza di esponenti istituzionali, rappresentanti del mondo della scuola, esperti dei diversi ambiti toccati (legalità, bullismo, nuove tecnologie, problematiche giuridiche correlate, ecc.) per avviare nuovi spunti di riflessione su quello che ancor oggi è definito impropriamente e riduttivamente “bullismo”.

Vai nella sezione Approfondimenti per leggere il Rapporto finale, l’abstract e le nostre proposte sul tema.

Anno di realizzazione: 2007/2008

Per avere maggiori informazioni contatta Marilù Pacetta: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per saperne di più in tema di bullismo e comportamenti violenti visita la relativa Area di Interesse.

Calabrese di nascita, romana d’adozione. Classe '80, una laurea in Scienze della Comunicazione e una specializzazione in giornalismo. A Cittadinanzattiva dal 2007, prima nel Dipartimento Networking, poi nella rete Scuola dove attualmente si occupa di Progetti e Campagne. Appassionata di fotografia, cinema e soprattutto del “mare del sud” dal quale non riesce a stare lontana.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.