Menu

Progetti

Partecipa alla nostra consultazione
Scarica il depliant
Guarda il video

 

Water Grabbing (Report 1)
Giovani Promotori Di Comunità a Difesa Dell'Acqua (Report 2)
Difendiamo L'Acqua Attraverso Il Cibo (Report 3)
L'Agricoltura Industriale Nuoce Gravemente All'Acqua (Report 4)
Diritto All'Acqua E Diritti Dell'Acqua (Report 5)

Il progetto “BLUE COMMUNITIES Giovani promotori di comunità a difesa dell’acqua” ha l’obiettivo specifico di promuovere la mobilitazione giovanile per il supporto alla creazione di Blue communities, intese come reti territoriali di attori (scuole, istituzioni, cittadini, organizzazioni della società civile, gestori dell’acqua, amministrazioni locali, operatori economici) che collaborano in modo attivo e responsabile per la riduzione dei consumi diretti e indiretti di acqua, in risposta all’aggravarsi della scarsità idrica dovuta al cambiamento climatico.

L’iniziativa si rivolge ai giovani dai 14 ai 30 anni nelle regioni coinvolte (Piemonte, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Sicilia). Tuttavia, al fine di dare concretezza allo sviluppo e al rafforzamento di un senso di appartenenza ad una comunità nella popolazione giovanile, si è ritenuto fondamentale coinvolgere anche altri attori che fanno parte delle comunità di riferimento dei beneficiari principali: la scuola e l’intera comunità educante (a partire dagli insegnanti ed educatori) e gli attori chiave coinvolti a livello territoriale nella gestione delle risorse idriche (enti locali, gestori dell’acqua, associazioni di categoria, enti del terzo settore), oltreché la popolazione.

Ciascuna categoria di beneficiari verrà coinvolta in specifiche attività, strettamente connesse le une alle altre proprio grazie al ruolo di protagonisti nella promozione di Blue communities che i giovani assumeranno, sia con i pari che sul proprio territorio, affinché non solo si diffonda una maggiore consapevolezza dei consumi idrici diretti e indiretti, ma si adottino anche comportamenti virtuosi e sostenibili concreti, sia a livello individuale che collettivo.

Le azioni del progetto

  • Formazione rivolta ad insegnanti delle scuole secondarie di I e II grado ed educatori sui temi del progetto;
  • Progettazione di Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO) per gli studenti delle scuole secondarie di II grado da svolgersi presso organizzazioni partner;
  • Incontri nazionali di confronto per favorire l’introduzione di ECG e Sviluppo sostenibile nei curricula scolastici e promuovere il ruolo attivo della scuola nella creazione di Blue communities;
  • Percorsi didattici nelle scuole secondarie di I e II grado sui temi del progetto, con attività in aula/on line, laboratoriali, di didattica innovativa e outdoor;
  • Attivazione di percorsi di PCTO e tirocinio formativo, da svolgersi presso gli enti partner;
  • Implementazione della app AWorld (scelta dalle Nazioni Unite come piattaforma ufficiale a supporto della campagna ACTNOW) con contenuti e azioni coerenti con le tematiche del progetto;
  • Creazione di una community di istituti scolastici e di studenti universitari impegnati sui temi del progetto;
  • Progettazione, diffusione e analisi dei risultati di una consultazione civica sui temi del progetto;
  • Elaborazione di 8 report tematici;
  • Sperimentazione di Blue Communities in 4 città (Udine, Padova, Modena e Palermo);
  • Informazione e sensibilizzazione sui temi del progetto attraverso l’organizzazione di seminari, eventi informativi e di sensibilizzazione, con la diffusione dei risultati della consultazione civica e dei report tematici.

Il progetto è realizzato dal capofila CeVI – Centro per il Volontariato Internazionale di Udine, con un partenariato costituito da molteplici partecipanti: Acquifera APS, AWORLD srl società benefit, Cittadinanzattiva APS, Coordinamento Agende 21 locali italiane – CA21L, Fondazione La Locomotiva Onlus, GMA – Gruppo Missioni Africa Onlus, H4O Help for Optimism, Navdanya International, People Help the People APS, Solidarietà e cooperazione CIPSI, DPIA dell’Università di Udine.

Leggi il comunicato di lancio

Durata: gennaio 2023 – dicembre 2024

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il progetto finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) con codice AID 012618/04/1.

Tiziana Toto

Iscriviti alla newsletter

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido


Valore non valido

Valore non valido