Educazione alla cittadinanza

  • Il nostro ricordo di Stefano Rodotà

    Stefano Rodotà copia copia

    Sembra che l’Unione europea  “abbia abbandonato l’ambizione di costruire il suo popolo”, scrisse un paio di anni fa Stefano Rodotà,  intitolando il suo intervento su la Repubblica:“Il filo spezzato”.  L’ Europa a egemonia tedesca stava infliggendo alla Grecia una pesante “punizione” seguendo i dictatdelle autorità finanziarie. Il filo che si spezzava era quello “dell’Europa sociale, l’Europa del vivere in dignità e diritti”. Una perdita reale nell’immediato. Alla costruzione di quel diverso progetto politico lui, Rodotà, aveva partecipato con altri  a Nizza nel 1999, per la scrittura della Carta dei Diritti fondamentali, che è rimasta la sola parte di una costituzione europea che si sia riusciti a far approvare, e che pur così monca è il solo presidio che in qualche modo funzioni per chi crede alla necessità e possibilità di realizzare uno sviluppo di civiltà basandosi sulla lotta per i diritti.  

  • Cercasi candidati per spiegare la Costituzione ai bambini

    costituzione italiana

    Esplorare la Costituzione italiana e la Convenzione dei diritti dell’Infanzia con Geronimo Stilton - il topolino intellettuale che adora scrivere, protagonista dell’omonima serie di libri per bambini  -  ma soprattutto con lo sguardo dei bambini, che metteranno in luce i bisogni-diritti avvertiti come più "urgenti" o più vicini alla propria realtà scolastica-territoriale, in modo che i contenuti della Costituzione italiana e della Convenzione di New York possano essere affrontati a partire dalla voce delle persone di minore età.

  • Manuali di azione civica

    persone consumatori 2015 02 19

    "Manuali di azione civica" è una iniziativa editoriale di Cittadinanzattiva attraverso cui vogliamo mettere al servizio dei cittadini l’esperienza della nostra organizzazione nel promuovere partecipazione e attivare i cittadini per la tutela dei diritti. 

    Le pubblicazioni hanno l’obiettivo di mettere i cittadini nelle condizioni di poter rispondere ai più ricorrenti “come posso fare”, fornendo strumenti di tutela sociale e/o giuridica, nel modo quanto più semplice possibile per favorire l’azione dei singoli e dei gruppi. Questa collana fa seguito alla realizzazione delle “Guide utili” prodotte dal nostro Movimento in diverse annualità. 

    I manuali forniranno inoltre, attraverso uno spazio web dedicato, la possibilità di approfondire ulteriormente i temi, e a noi di poter aggiornare eventuali contenuti “sensibili”, come nuove norme, testi di legge appena approvati, moduli aggiornati, solo per fare alcuni degli esempi possibili.

    PRIMO MANUALE DI AZIONE CIVICA - Emergenza Terremoto 

    Anno di realizzazione 2016-2017

  • Buone pratiche a scuola: il 5 aprile la consegna del Premio nazionale "Vito Scafidi"

    Centodieci le scuole partecipanti sui temi della sicurezza, dell’educazione al benessere, della cittadinanza attiva. Una sezione speciale “La scuola oltre il terremoto” dedicata alle iniziative messe in campo dagli istituti scolastici nelle zone colpite dai recenti sismi. Infine, una carrellata delle iniziative realizzate in sedici istituti con il progetto 10&lodeinsalute, sui temi dei corretti stili di vita e del benessere fra i più piccoli.

    Sono questi i principali progetti che saranno presentati, attraverso la testimonianza diretta dei protagonisti e video-clip, durante la XI edizione del Premio per le Buone Pratiche a scuola “Vito Scafidi” promosso da Cittadinanzattiva. L’Evento si svolgerà a Roma, il 5 aprile dalle ore 9:30 alle ore 13:30, presso la Sala Igea dell’Istituto della Enciclopedia Italiana, in Largo della Enciclopedia Italiana 4.

  • Bullismo e cyberbullismo: cosa sapere

    Il 7 febbraio è stata la prima Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola. Iniziative in tantissimi istituti scolaastici per informare e sensibilizzare gli studenti, i docenti e le famiglie sul tema.

    Esaminando i dati del 2014-15 dei questionari INVALSI pere gli studenti, relativi alla quinta classe della scuola primaria, si nota che solo il 19,3 per cento degli alunni non ha mai subito comportamenti aggressivi in classe (prese in giro, insulti, esclusione, violenza fisica). Circa il 59 per cento risponde invece di averlo subito ogni tanto. La cadenza diventa settimanale per circa il 11 per cento degli studenti e giornaliera per il 10 per cento. Percentuali non meno allarmanti si riscontrano nei dati relativi agli adolescenti che frequentano il secondo anno delle scuole superiori. Anche in questo caso il 48 per cento dichiara di aver subito ogni tanto atti di bullismo e circa il 12 per cento dichiara di esserne vittima settimanalmente o giornalmente.

  • Relazione 2017 sulla cittadinanza dell'UE

    cittadinanza della europa
    cittadini europei sono sempre più consapevoli del proprio status di cittadini dell’Unione Europea e la proporzione di coloro che vogliono essere informati meglio sui diritti associati alla cittadinanza europea è in costante aumento. Quattro cittadini su cinque attribuiscono particolare importanza al diritto di libera circolazione, che consente loro di vivere, lavorare, studiare e intraprendere un'attività economica in qualsiasi parte dell'UE.

    Tuttavia, la conoscenza di alcuni diritti, come, ad esempio, il diritto alla tutela consolare presso le ambasciate degli altri stati membri, rimane bassa. Inoltre, i cittadini dell’Unione non esercitano appieno il proprio diritto di voto alle elezioni europee e locali. Su questo aspetto, i cittadini europei si aspettano che la promozione dei valori comuni dell’Unione sia più incisiva.

  • PRIMO MANUALE DI AZIONE CIVICA - Emergenza Terremoto

    primo manuale di azione civica emergenza terremoto

    Scarica il manuale

     

    Aggiornamenti al 30/11/2016

    Comuni del Primo cratere: il Decreto Legge 189/17.10.16 individua la lista dei 62 Comuni rientranti nel Cratere.
    Comuni del Nuovo cratere: il Decreto Legge 205/11.11.2016 art 1 c. 1 individua ulteriori 69 Comuni che si aggiungono ai precedenti, per un totale di 131 comuni. Tale Decreto è stato abrogato dalla LEGGE 15 dicembre 2016, n. 229.

    Il contributo di autonoma sistemazione (CAS)

    Con l’Ordinanza 408/15.11.2016, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha aumentato il  contributo di autonoma sistemazione per le famiglie, in base al numero dei componenti:

    • una persona, da 300 a 400 euro mensili
    • due persone, da 400 a 500 euro mensili
    • tre persone, da 600 a 700 euro mensili
    • quattro persone, da 600 a 800 euro mensili
    • cinque o più persone, da 600 a 900 euro mensili

    Il tetto massimo del contributo per i nuclei familiari è quindi portato da 600 a 900 euro mensili. È inoltre confermata l’integrazione di 200 euro per ogni componente della famiglia ultra-sessantacinquenne e/o disabile e/o con invalidità non inferiore al 67%, che può essere cumulato al contributo anche oltre il limite dei 900 euro mensili.
    La notizia

     

    Aggiornamenti al 9/2/17

    Contributo di sostegno al reddito. (RIF. PAG. 13 DEL MAC, SEZIONE CONTRIBUTI PER LA CASA)

    Il Decreto Legge 8 del 9/2/17 ha previsto

    • un contributo per chi versa in condizioni di disagio economico, in base all'ISEE pari o non inferiore ad €. 6.000,00;
    • la sospensione del pagamento del canone tv, se l'apparecchio non è detenuto, non dovuto per il 2° semestre 2016 e l'intero 2017;
    • per i titolari di reddito d'impresa, lavoro autonomo, attività agricole, in riferimento ai tributi dovuti dal 1-31/12/17, la possibilità di chiedere un finanziamento ad un soggetto finanziatore, garantito dallo stato in base ad una convenzione tra Cassa Depositi e l’ABI.

    Sospensione automatica della fatturazione per la telefonia fissa (RIF. PAG. DEL MAC, SEZIONE TELECOMUNICAZIONI)

    Il Provvedimento del 10/2/17 AGCOM  ha disposto la sospensione automatica della fatturazione per la telefonia fissa per ulteriori 6 mesi.
    La notizia

     

    Aggiornamenti al 30/3/17

    Finanziamenti agevolati(RIF. PAG. 5 DEL MAC, SEZIONE SERVIZI BANCARI)

    La Convenzione ABI-CDP “Plafond Sisma Centro Italia” ha previsto

    • i cittadini e imprese che hanno subito danni dal terremoto potranno ottenere i contributi per la ricostruzione ed accedere ai relativi finanziamenti agevolati per la ricostruzione dei territori colpiti dagli eventi sismici, che da agosto hanno interessato Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, in attuazione del decreto legge 189/2016;
    • l’Associazione bancaria italiana rende noto sul proprio sito internet l’elenco delle banche; aderenti che potranno erogare i finanziamenti agevolati per la ricostruzione dei territori

     

    Moduli

  • Aumentano le classi multietniche

    Sono 814 mila gli alunni con cittadinanza non italiana iscritti nelle scuole del nostro paese questo è quanto emerge dal Rapporto nazionale redatto dal Miur e dalla Fondazione Ismu. Per la maggior parte i bambini provengono dalla Romania, Albania e Marocco, sono presenti prevalentemente nelle scuole elementari mentre il numero alle scuole secondarie diminuisce notevolmente anche perchè due su tre abbandonano gli studi.

  • Vengo anche io?...no tu no!

    La primavera è il periodo delle gite scolastiche e in questi giorni in poco tempo si sono susseguiti tre casi di esclusione di ragazzi dalle gite perchè autistici. E' quello che è accaduto a Giulio di Livorno, a Luigi di Isernia e ad una ragazza di Legnano. Tutti e tre gli studenti sono accomunati dall'autismo e per questo motivo esclusi dalle gite scolatiche.

  • Ricordate le note sul diario? Oggi esiste una app!

     class dojo

    Le note sul diario fanno ormai parte del passato, ClassDojo è arrivata anche in Italia! Si tratta di una app già molto diffusa nei paesi anglosassoni che gli insegnanti usano per inviare ai genitori note sul comportamento dei propri pargoli. La app in questione creata negli Usa è usata in tutte le scuole elementari americane e consente di facilitare e velocizzare i rapporti scuola-famiglia. Grazie a questo strumento il rapporto tra insegnanti e famiglie è praticamente immediato e continuo.

  • Cittadinanzattiva tra i promotori della campagna "Sai chi voti"

    Ad un mese  delle elezioni amministrative 2016, al via la campagna "Sai Chi Voti" promossa da Riparte il Futuro. La  società civile si è mobilita per chiedere quello che ancora la legge non prevede: la possibilità di conoscere veramente, attraverso una nuova piattaforma digitale, i candidati che aspirano ad amministrare i 1.370 comuni italiani chiamati alle urne.

  • il 14 aprile la consegna del X Premio "Vito Scafidi"

    Il prossimo 14 Aprile a Roma presso la Sala Igea dell'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, si svolgerà la cerimonia di premiazione della X edizione del Premio Scafidi. 106 sono in totale i progetti pervenuti e ad un'apposita giuria di esperti è stato affidato il compito di valutarli e scegliere i premiati ed i menzionati di questa edizione.

  • A Brescia il terzo appuntamento di Semplicemente benessere

    Si è tenuta oggi a Brescia, presso il supermercato Simply di via San Zeno 76, la terza "Giornata di ben-essere" promossa da Cittadinanzattiva e Simply nell'ambito di "Semplicemente ben-essere", la campagna di informazione e sensibilizzazione nelle scuole e sul territorio sul tema della sana alimentazione e dei corretti stili di vita.
    Ad animare la Giornata sono stati gli studenti dell’Istituto alberghiero Mantegna di Brescia che, dopo essere stati formati sul tema nelle scorse settimane attraverso laboratori didattici curati da Cittadinanzattiva, si sono recati oggi presso il supermercato per coinvolgere i clienti invitandoli a giocare al "Salute in tavola quiz”.

  • Piccolo Atlante della corruzione disegnato dai ragazzi

     

    Un progetto che ha coinvolto 1000 studenti di Lazio, Campania e Lombardia che per mesi hanno raccolto dati e testimonianze anonime dei soggetti a rischio nei propri territori attraverso un questionario ad hoc. L'Atlante è composto da 15 parti realizzate dagli istituti coinvolti. A fine maggio, gli studenti protagonisti del percorso si trasformeranno in insegnanti e terranno una lezione sulle molteplici cose che hanno imparato. Per saperne di più sull'Atlante leggi l'articolo

  • S.O.S. Scuola, un progetto davvero speciale

    S.O.S. è l'acronimo di "scambiamoci orizzonti per sognare" ed è il titolo di un progetto dove studenti aiutano altri studenti. E' quello che è successo al Liceo linguistico Ninni Cassarà, di Palermo, dove 100 studenti provenienti da altre scuole d'Italia ma anche da altre parti del mondo, si sono dati appuntamento per tinteggiare le pareti delle aule e realizzare murales dedicati al tema della bellezza. Per due settimane i ragazzi abiteranno la scuola da mattina a sera. infatti di giorno lavoreranno e di sera si dedicheranno a momenti ricreativi e didattici.Un'esperienza unica resa possibile da Alveare Cinema e da illustri testimonial del mondo dello spettacolo. Per saperne di più leggi

  • L'Associazione IdeAzione Civiche scrive al Sindaco di Perugia

    L'Associazione IdeAzione Civiche, che dal 2012 opera sul territorio della città di Perugia ha scritto una lettera al Sindaco per l'eliminazione delle stoviglie di plastica "usa e getta" dalle mense scolastiche di scuole materne e primarie di tutto il Comune. Un passo in avanti, verso l'educazione alla sostenibilità ambientale e una riduzione di spesa per l 'Amministrazione locale. Per saperne di più

  • La scuola è ripulita dai bimbi

    A Milano, nella scuola elementare di via Quadronno, 80 ragazzini tra i 10 e i 13 anni si sono dedicati alle grandi pulizie di primavera nella loro scuola, eliminando le scritte vandaliche presenti si muri. L'iniziativa è stata voluta proprio dagli studenti, ad aiutarli anche i genitori. Il materiale per le pulizie sarà lasciato ai genitori che si sono fatti carico di mantenere l'istituto pulito. Leggi tutto

  • Mancano i soldi per sistemare la scuola: un Comune del Sud aiuta uno del Nord

    Un gesto di solidarietà fra due piccoli comuni, uno ad Sud l'altro al Nord: l’amministrazione di Trentola Ducenta, nel Casertano, donerà 11 mila e 500 euro per mettere in sicurezza scuola materna ed elementare di Pisano, sul Lago Maggiore. E i due Comuni studiano già altre forme di gemellaggio. La notizia su LaStampa.it

  • La "manutenzione partecipata" per le scuole

    Il Capidoglio, viste le tante difficoltà per effettuare interventi di manutenzione nelle scuole ha pensato di coinvolgere le famiglie e dare il via ad una "manutenzione partecipata". Gli interventi saranno regolamentati da un protocollo tipo che le scuole potranno decidere di siglare e mettere in pratica. Per saperne di più

  • Contro il razzismo, anche nelle scuole il 21 marzo

    Anche le scuole aderiscono alla X edizione della ‘Settimana di azione contro il razzismo’ promossa dall’Unar, l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali del Dipartimento per le Pari Opportunità. Una campagna di sensibilizzazione in programma dal 17 al 23 marzo che vuole promuovere, in particolare fra i più giovani, i valori del dialogo e del rispetto fra culture. Il colore arancione sarà il simbolo della Giornata mondiale in programma il 21 marzo. Tutte le inziatiave

  • Educare alla diversità di genere: per ora è solo polemica

    È diventato il kit della discordia: parliamo dei tre opuscoli per educare alla diversità di genere, prodotti dall'UNAR (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali) diffusi nelle scuole dell'infanzia, elementari e medie, come voluto da un progetto promosso dal Dipartimento delle Pari Opportunità. Ma è stato lo stesso sottosegretario Cecilia Guerra a disconoscerne la paternità. Approfondisci

  • Il rap contro la discriminazione

    "Potere alle parole" è il nome del progetto contro le discriminazioni che coinvolgerà alcuni istituti del centro-sud. Promosso e finanziato dall'Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni razziali presso il Dipartimento per le Pari Opportunità, in collaborazione con l'Associazione Razzismo Brutta Storia.L'obiettivo è utilizzare il rap nelle scuole per superare stereotipi e pregiudizi. Per saperne di più

  • La solidarietà nel curriculum: ecco le scuole che lo fanno

    Le studentesse dell'Istituto Agnesi di Milano, nel dopo scuola, fanno compagnia agli anziani ospiti del Don Orione. A Reggio Emilia, i ragazzi delle superiori si confrontano in attività con ragazzi diversamente abili. A Gela, si ritrovano in una "casa di cuori e di mattoni" ricavata da una ex scuola abbandonata e destinata alle attività no profit. Una inchiesta, con foto e confronti con l'estero, realizzata dal Canale scuola del Corriere della sera.

  • Tre scuole contro la discriminazione

    Il Liceo Giordano Bruno di Roma, l'Amerigo Vespucci di Vibo Marina(VV) e l'Istituto Cangemi di Boscoreale(NA) sono le tre scuole premiate nel corso della Settimana contro la violenza,  dedicata alla riflessione e all’impegno per promuovere la cultura del rispetto e dell’inclusione. I video e il resoconto della manifestazione sul sito www.diregiovani.it

  • Impariamo a differenziare

    Prende il via il progetto RAEE scuola, che si svolgerà tra settembre e marzo in tre regioni :Toscana, Liguria e Umbria. L'iniziativa è nata per sensibilizzare i ragazzi a smaltire correttamente le apparecchiature elettriche. Alle attività in classe sarà affiancato un concorso fotografico. Per saperne di più

  • La legalità fiscale va a scuola

    La legalità fiscale arriva anche nelle scuole con il concorso " Fisco a scuola" , promosso dalla Direzione regionale delle Entrate di Napoli. Obiettivo del progetto è far produrre ai ragazzi qualcosa di creativo sul tema della legalità fiscale. Le scuole vincitrici hanno prodotto uno spot, un cortometraggio, un brano musicale. Per saperne di più leggi

  • SeiPiù in integrazione scolastica

    SeiPiù è il progetto realizzato dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna dedicato agli studenti stranieri ed alla loro integrazione. Ormai giunto alla VII edizione, il progetto, riguarda 15 scuole professionali e tecniche di Bologna e Provincia, coinvolgendo in primis i docenti in un corso di formazione, applicando la logica della diffusione delle buone pratiche. Per saperne di più

  • Educazione finanziaria, da piccoli funziona!

    Se l'educazione finanziaria parte dalla scuola primaria le conoscenze resteranno durature nel tempo. E' quanto dimostra una ricerca condotta da Bankitalia: lo studio delle materie finanziarie, in tenera età ha dei risultati evidenti e il gap di generi si affievolisce notevolmente. Le materie finanziarie predilette dai maschietti diventano una "specialità" anche delle femminucce se si inizia da piccoli. Per saperne di più

  • Arrivano i BES : Bisogni Educativi Speciali

    E'  stata pubblicata qualche giorno fa la Direttiva sugli "Strumenti d'intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l'inclusione scolastica". La direttiva è stata firmata in tempo utile dal Ministro Profumo prima della crisi di Governo, e da il via ad una nuova fase per l'inclusione scolastica nella scuola italiana. Per saperne di più

  • Nasce il passaporto del volontariato

    Dal 19 gennaio gli studenti degli istituti superiori della città di Gela saranno i protagonisti di una fase sperimentale del passaporto del volontariato. Gela è la prima città del sud a dare il via a questo percorso, la seconda in Italia dopo Milano. Il passaporto del volontariato non è altro che un documento che raccoglie tutte le esperienze di ogni studente in ambito sociale. Le esperienze raccolte sono complementari alle attività didattiche che si realizzano nelle scuole. Per saperne di più

  • Per il nuovo anno scolastico le iscrizioni solo on line

    Da lunedì prossimo, 21 gennaio, partiranno le iscrizioni al nuovo anno scolastico 2013-2014. La registrazione dovrà essere effettuata solo in modalità on line, dalle elementari alle superiori. Ogni scuola dovrà garantire assistenza a chi non possiede un collegamento alla rete. Per saperne di più

  • Scuole romane, la protesta dilaga

    Venticinque scuole romane in protesta per i tagli. Ma non sono solo occupazioni: c'è chi fa tenere lezioni da ospiti illustri e chi organizza flash mob. Dal Cavour, gli occupanti annunciano l'intenzione di voler "riqualificare la scuola" e di aver già cominciato a ripulirla, portando all'Ama i rifiuti ingombranti. Scopri di più su. Repubblica Roma la diretta multimediale delle iniziative

  • A scuola di finanza e risparmio

    Il Consorzio PattiChiari e il Ministero della Pubblica Istruzione hanno siglato un Protocollo di collaborazione per la diffusione dell’educazione finanziaria presso le scuole di ogni ordine e grado. L’obiettivo è promuovere un programma pluriennale di attività di informazione/formazione sui temi dell’economia, della finanza e del risparmio. Leggi il Protocollo. E sul sito  www.economiascuola.it  qualche consiglio interessante per insegnare ai più giovani a spendere, risparmiare e a gestire il denaro in modo pratico.
  • Mafia: i giovani pensano che...

    La mafia è quasi invincibile e a renderla tale contribuisce in gran parte la corruzione della classe dirigente. A sostenerlo è il 50% dei giovani studenti fra 16 e 18 anni, intervistati dal Centro Studi Pio La Torre, in occasione del 30° anniversario dell'omicidio del deputato siciliano a cui si deve  la proposta di legge che ha introdotto il reato di associazione mafiosa ed ha previsto la confisca dei beni ai mafiosi come strumento essenziale di lotta e di contrasto. E l'università di Bologna inaugura il primo master in gestione e riutilizzo dei beni confiscati alle mafie. wwww.ansa.it ewww.magazine.unibo.it

  • Finanziamenti per il fotovoltaico a scuola

    Si chiama "Il Sole a scuola" il nuovo Bando del Ministero dell'Ambiente per Comuni e Province che vogliano realizzare impianti fotovoltaici in scuole elementari, medie e superiori promuovendo attività didattiche che coinvolgano gli studenti. La dotazione finanziaria è pari a 3.000.000 €. Leggi di più

  • 5 giovani idee per il futuro energetico dell'Europa

    Dalla lotta alla corruzione nel ciclo dei rifiuti alla promozione di nuove forme di trasporto con energia pulita, anche gli studenti romani del Liceo scientifico Peano hanno partecipato con le loro idee al progetto Young ideas for Europe, giunto alla sua seconda edizione. Il progetto, promosso dall'Organizzazione tedesca Ifok e finanziato dalla Fondazione Borsh, è stato condotto in Italia e Grecia dai formatori della Scuola di cittadinanza attiva. Leggi il nostro comunicato e l'articolo scritto dai ragazzi

  • R come Riciclo, un progetto per le scuole dell'infanzia

    L'educazione ambientale arriva nelle scuole dell'infanzia grazie ad un progetto del FAI – Fondo Ambiente Italiano e del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Uno speciale kit didattico, comprendente una favola-gioco e schede di laboratorio, per sensibilizzare i più piccoli al rispetto dell'ambiente. Le scuole possono farne richiesta direttamente collegandosi al sito

  • Al via la II edizione di Young ideas for Europe

    Il progetto coinvolge studenti di tutta Europa per condividere le loro visioni sul futuro dell’Unione, con particolare riguardo alla politica energetica e ai cambiamenti climatici. La Scuola di Cittadinanzattiva guida l’iniziativa in Italia e in Grecia. Guarda il video del laboratorio svoltosi nella penisola ellenica della scuola partner (tedesca). In Italia appuntamento al 20-24 febbraio. Maggiori info sulla pagina del nostro progetto

  • Materiali dei progetti in tema di Educazione alla cittadinanza

    In tema di educazione alla cittadinanza attiva nelle strutture scolastiche sono stati realizzati due progetti:

    • Scarica la brochure illustrativa del progetto "Sicuri si diventa" (2010).

    • Young ideas for Europe

      Un'iniziativa per il futuro dell'Europa

      I Edizione

      La Scuola di Cittadinanza attiva in collaborazione con la rete ACN è stato il partner italiano del progetto europeo "Young Ideas for Europe", che ha avuto come obiettivo il rafforzamento della cultura della cittadinanza europea tra i giovani di vari paesi dell'Unione.

      In Italia, l'iniziativa, realizzata nel 2010, ha coinvolto la scuola secondaria Liceo Scientifico "Plinio Seniore" di Roma oltre alla cittadinanza in generale.

    • Confrontarsi per fidarsi

      L'ultimo atto del Ministro Mariastella Gelmini è stato la firma di un protocollo d'intesa con la Tony Blair Foundation per la realizzazione del progetto "Face to faith", finalizzato al dialogo interculturale e interreligioso tra gli studenti delle scuole medie primarie e secondarie. Per saperne di più

    • La mafia fa schifo: le lettere degli studenti in un libro

      C'è chi è stato personalmente colpito dalla malavita e chi è rimasto sconvolto dalle terribili storie raccontate dai giornali e dalla televisione: sono i ragazzi studenti di tutta Italia a raccontare la mafia nel libro appena pubblicato "La mafia fa schifo" (collana Strade Blu della Mondadori) da Nicola Gratteri, magistrato antimafia presso la Procura di Reggio Calabria, e da Antonio Nicaso, giornalista calabrese. Leggi di più

    • Leadership

      Nell'ambito della strategia della SCA (Scuola di Cittadinanzattiva) sull'educazione alla cittadinanza attiva e alla legalità, tra il 2008 ed il 2009 sono stati realizzati su tutto il territorio nazionale 50 laboratori di educazione alla cittadinanza attiva e alla leadership, rivolti a studenti di scuole secondarie di secondo grado.

    • Educazione alla cittadinanza attiva

      Questo il nome dato al progetto che si è proposto di contribuire alla rivisitazione dell'educazione civica nelle scuole italiane di ogni ordine e grado. Educare alla cittadinanza significa:

      • accompagnare i giovani in percorsi di realizzazione concreta di tutela dei diritti (ad esempio, applicando lo Statuto degli Studenti, realizzando il monitoraggio sulla sicurezza del proprio edificio scolastico, ecc.);

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.