Da qualche giorno è diventato virale su social e siti internet un video (vedi sotto) dai toni abbastanza allarmistici su una presunta “truffa dello zucchero grezzo di canna”. Dopo avere ricevuto numerose segnalazioni in redazione e percepito la preoccupazione di alcuni lettori, abbiamo deciso di chiarire l’argomento.

Nel video, a parte una breve introduzione con informazioni imprecise e non documentate su come si ottiene lo zucchero, si dice che quello grezzo di canna non è salutare come si crede, perché si tratterebbe di comune zucchero bianco sottoposto a un ulteriore processo di “caramellizzazione” per conferirgli la tonalità brunita. Secondo gli autori del video la prova della frode è lampante, basta schiacciare in un mortaio lo zucchero grezzo di canna per scoprire che il colore svanisce e tutta la sostanza zuccherina si trasforma in una polvere biancastra.

Continua a leggere su www.ilfattoalimentare.it

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.