conciliazione copia

Dal 1 luglio scorso, grazie a un protocollo di conciliazione paritetica siglato tra Assofin e le principali Associazioni dei consumatori, tra cui anche Cittadinanzattiva, per problemI relativI al credito al consumo i consumatori potranno attivare la procedura di conciliazione e definire così bonariamente l'eventuale controversia insorta con la società finanziaria.

Si tratta di una procedura di risoluzione stragiudiziale delle controversie tra consumatori ed intermediari bancari/finanziari, alternativa al giudice e all’arbitro bancario finanziario che può riguardare i seguenti finanziamenti al consumo: Prestiti personali, Prestiti finalizzati (per acquisto auto, elettrodomestici, etc.), Carte di credito e Finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio/pensione. La procedura conciliativa, veloce e del tutto gratuita per il consumatore, può essere attivata soltanto in seguito ad un reclamo all’intermediario bancario/finanziario rimasto inevaso o la cui risposta è stata valutata negativa o insoddisfacente.

Per attivarla sarà necessario compilare e firmare la domanda di conciliazione allegata a una delle associazioni dei consumatori aderenti al Protocollo tra cui anche Cittadinanzattiva.

Approfondisci

Scarica il modulo per la domanda di conciliazione

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.