E' di ieri la notizia della sospensione, ai sensi della legge Severino, di quattro consiglieri della Regione Valle d’Aosta, a seguito della condanna della Corte di Appello di Torino emessa a carico di 15 consiglieri regionali, imputati di reati che vanno dal peculato al finanziamento illecito ai partiti e indebita percezione di contributi pubblici.

Cittadinanzattiva è da tempo impegnata in battaglie per la legalità e la trasparenza, nella lotta alla corruzione ed alle mafie. Ciò anche attraverso le costituzioni di parte civile in numerosi processi aventi ad oggetto reati contro la pubblica amministrazione, come nel processo sui lavori del parcheggio dell’ospedale Parini di Aosta, per abuso d’ufficio e turbativa d’asta, attualmente in fase d’appello.

Riteniamo pertanto fondamentale rilanciare le richieste di Cittadinanzattiva Valle d’Aosta in merito alla caotica situazione che si è creata in seno all’amministrazione regionale affinché si ripristini la legalità e sia ridata voce ai cittadini.

Leggi le dichiarazioni di Giovan Battista De Gattis, segretario Cittadinanzattiva Valle d’Aosta

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.