monitoraggio ospedali pronto soccorso

Lanciano: decine di pazienti divisi tra osservazione breve, sala d’attesa, dove le sedie a rotelle si toccano pur di starci tutte, e corridoio. Zero privacy. Personale che fa i salti mortali districandosi tra casi più disparati, richieste di utenti non sempre tolleranti e spazi angusti.

Il Pronto soccorso scoppia. Aldo Cerulli, segretario regionale di Cittadinanzattiva, commenta  «Hanno chiuso i Pronto soccorso limitrofi senza accertarsi se quello di Lanciano, che era in ristrutturazione, era pronto ad accogliere tutti» leggi l'articolo

Classe '74. Adoro la pasta (non meno di 250g a porzione) e qualunque cosa cucinino le mie colleghe, purché abbia il pranzo pronto. Mi chiamano ringhio, ma in realtà mordo anche. La mia frase è se non ti piacciono i miei difetti, ne ho anche altri. Sono a Cittadinanzattiva dal 1999 ed attualmente sono responsabile networking nell'ufficio Pac (Partecipazione e Attivismo civico).

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.