giustizia accesso cittadini

Nuovi progetti e nuovi obiettivi diffusi dal Ministero della Giustizia ed illustrati dal Ministro Orlando, che ha tracciato un bilancio dell'attività svolta e in itinere per quanto riguarda il funzionamento del servizio Giustizia: debito ridotto, così come i tempi medi di giudizio. Informatizzazione anche della giustizia penale, nuove assunzioni e più trasparenza e sportelli di prossimità per favorire l'accesso alla giustizia per i cittadini: questi gli obiettivi fissati dal guardasigilli nella nuova riforma improntata alla digitalizzazione ed alla giustizia di prossimità.

In particolare, gli sportelli serviranno a dare informazioni ai cittadini sui procedimenti, fornire e raccogliere moduli, dare supporto nella predisposizione di atti, depositare telematicamente atti giudiziari, ricevere comunicazioni e notificazioni di cancelleria. Ma l’Associazione Nazionale Forense tende a smorzare l’entusiasmo: la giustizia non va poi così bene come afferma il Ministro...
Continua a leggere su www.ilsole24ore.com

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.