Salute

È la legge n. 64/17 che adesso regola la questione della responsabilità sanitaria e del rischio clinico: risale a pochi giorni fa la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, con l’indicazione di nuovi profili di responsabilità sanitaria e di prevenzione degli errori in corsia. Fra le indicazioni, l’obbligatorietà delle polizze assicurative per tutte le strutture sanitarie e sociosanitarie, pubbliche e private, e per ogni professionista che entri in rapporto, anche via telemedicina o in intramoenia, con il paziente.

Prosegue il monitoraggio TDM sui servizi territoriali

L’iniziativa di Cittadinanzattiva-Tribunale per i Diritti del Malato “Monitoraggio dei Servizi sul Territorio - Fuori dall'Ospedale e dentro le mura domestiche” ha l’obiettivo generale di mappare l’offerta dei servizi territoriali e fotografarne il funzionamento, il livello di offerta sui territori regionali e locali rispetto alle indicazioni nazionali, raccogliere l’esperienza dei cittadini che usufruiscono delle cure, stimolare una riflessione comune sui bisogni di salute dei pazienti, bisogni sempre più da integrarsi con gli aspetti sociali.

Nuovi Lea istituita task force per monitoraggio annuale

I nuovi Livelli Essenziali di Assistenza sono stati pubblicati in Gazzetta ufficiale: il testo comprende una serie di allegati, che indicano le specifiche per tutti gli ambiti, dalla specialistica ambulatoriale all’assistenza protesica, comprendendo anche il rinnovo degli elenchi delle malattie rare e croniche, l’introduzione dei nuovi vaccini e della Procreazione Medicalmente Assistita e la creazione di un gruppo/task-force per il monitoraggio delle prestazioni. Leggi l'articolo su QuotidianoSanità.it

la storia di maria pia segui la vita

Cittadinanzattiva, con il supporto non condizionato di Merck, ha presentato nelle scorse settimane “Segui la vita”, una mini web-serie dedicata alla vita dei cittadini che convivono con una patologia cronica.

Operativo il nuovo centro dialisi di Ostia

Il nuovo centro dialisi presso il CPO di Ostia istituito con Deliberazione Commissario Straordinario della ASL RM 3 n. 644 del 31/08/2016 è stato realizzato in meno di un anno ed è operativo dal 20 marzo come una Unità di Dialisi Decentrata della Nefrologia dell'ospedale Grassi: 12 posti dialisi più il contumaciale.

“Se non viene cancellato, il testo dell’articolo 12 comma 1 lettera d) del Disegno di Legge n. 2067 sulla Giustizia in discussione al Senato in queste ore, rischia di riaprire la stagione degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Una beffa a pochi giorni dalla chiusura degli OPG.

Si dispone il ricovero dei detenuti nelle REMS come se fossero i vecchi OPG, tornando così alla vecchia normativa sui manicomi giudiziari. Il diritto alla salute e alle cure dei detenuti, troppo spesso negato, non si risolve così. Occorre che si rafforzino e si qualifichino i programmi di tutela della salute mentale in carcere e semmai si devono potenziare le misure alternative alla detenzione. Per questo stopOPG ha sostenuto l’emendamento 12.122 (sen. De Biasi e altri), che purtroppo non è stato ammesso nel dibattito in commissione.

csiamo mani

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) comunica che sono stati ridefiniti i criteri di trattamento per la terapia dell’Epatite C cronica. Elaborati nell’ambito del Piano di eradicazione dell’infezione da HCV in Italia, consentiranno di trattare tutti i pazienti per i quali è indicata e appropriata la terapia.

Gli 11 criteri sono scaturiti dal dialogo con le Società scientifiche e sono stati condivisi con la Commissione Tecnico Scientifica (CTS) dell’AIFA. Il Direttore Generale Mario Melazzini, prima dell’adozione formale, ha inoltre illustrato la nuova impostazione alle associazioni dei pazienti.

congresso farmacisti

“Il IV congresso nazionale dei farmacisti italiani si apre con una importante premessa: il mondo della salute sta cambiando rapidamente ed è pertanto necessario ridisegnare i percorsi di cura per garantire alle future generazioni qualità dei servizi, contenimento dei costi e sostenibilità del Sistema.

E' prioritario attivare nuovi modelli per la presa in carico del paziente, in un'ottica di riorganizzazione della Sanità secondo logiche di integrazione, condivisione e network.

evento monitoraggio

“Presentato il Monitoraggio civico di Cittadinanzattiva sulle strutture oncologiche: buona la personalizzazione delle cure e la presa in carico del paziente. Da migliorare gestione dei tempi di attesa, informatizzazione e continuità assistenziale.

Più nel dettaglio, la gran parte delle strutture sanitarie garantisce una adeguata presa in carico dei pazienti oncologici attraverso equipe specializzate, attenzione alla personalizzazione del percorso di cura e rilascio del codice di esenzione già dal sospetto diagnostico nel 50% delle strutture. Buona la comunicazione con il paziente e i familiari, così come l’adeguatezza e il comfort degli spazi nei reparti di degenza e nei day hospital.

Da anni chiediamo di abrogare il superticket di 10 euro sulla ricetta che è diventato strumento definitivo per fare cassa e per allontanare i cittadini dal Servizio Sanitario Nazionale e rendere più difficile l’accesso alle prestazioni sanitarie.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.