valutazione dell umanizzazione negli ospedali conclusa la formazione nazionale

Il 29 e 30 settembre a Roma si è svolto l’incontro formativo nazionale della ricerca autofinanziata “La valutazione partecipata del grado di umanizzazione delle strutture di ricovero” dell’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas), nella quale Cittadinanzattiva, per la terza edizione, è partner nel Gruppo di coordinamento nazionale del progetto.

All’incontro ha partecipato la maggior parte delle Regioni / Province Autonome attraverso la presenza dei Referenti Regionali e i Referenti Civici Regionali (rappresentanti di 18 Associazioni e Comitati di partecipazione). L’incontro è stato aperto dai saluti del Direttore Generale dell’Agenas, ai quali si sono aggiunti quelli di Tonino Aceti e Francesca Moccia di Cittadinanzattiva.

Nel corso delle sessioni successive (che si sono sviluppate nell’arco delle due giornate) si sono alternate presentazioni frontali dedicate alla condivisione dei principali elementi della metodologia, “testimonianze” di esperienze/buone prassi "sul campo" portate da referenti dei territori, dibattiti e lavoro in piccoli gruppi, sui temi particolarmente rilevanti per la realizzazione delle attività progettuali, elencati di seguito:

  • LA GESTIONE DEL PROGETTO UMANIZZAZIONE A LIVELLO REGIONALE, con intervento di Rosapaola Metastasio
  • METODI E STRUMENTI DELLA VALUTAZIONE PARTECIPATA
  • LINEE GUIDA CONDIVISE PER LA DIFFUSIONE PUBBLICA DEI RISULTATI, con interventi di Isabella Mori e Tonino Aceti
  • I PIANI DI MIGLIORAMENTO DEL GRADO DI UMANIZZAZIONE
  • L’INCONTRO TRA LE ASSOCIAZIONI SUI TERRITORI: INTEGRARSI E COLLABORARE, sessione moderata da Sabrina Nardi

La formazione dà il via alle fasi operative nelle realtà, tra cui la costituzione delle équipe locali, le formazioni regionali e la rilevazione dei dati negli Ospedali, che si stima saranno più di 400.

Leggi il comunicato di AGENAS

Salvatore Zuccarello
Siciliano, classe ’81, si laurea a Roma in Comunicazione. Dal 2008 in Cittadinanzattiva, si occupa settimanalmente della newsletter.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.