vaccini

L'italia è tra i Paesi meno virtuosi in tema di vaccinazioni, secondo i dati dell'Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute le coperture vaccinali per malattie come poliomelite, tetano, difterite ed epatite B oggi sono al di sotto del 95% considerata la soglia di sicurezza. Per morbillo, parotite e rosolia la soglia scende all'86%. Secondo la Società italiana Pediatria oltre 358.000 bambini non sono stati vaccinati negli ultimi 5 anni.

Il presidente Ricciardi dell'Istituto superiore di Sanità afferma che "attraverso l'immunità di gregge anche i non vaccinati beneficiano degli effetti positivi sempre che la soglia dei vaccinati sia superiore al 95%". Il calo delle vaccinazioni è un grave pericolo per tutti. Secondo L'OMS, i vaccini sono in grado oggi di salvare 2,5 milioni di vite l'anno ma nonostante questo il valore preventivo non è compreso.

Per saperne di più 

Calabrese di nascita, romana d’adozione. Classe '80, una laurea in Scienze della Comunicazione e una specializzazione in giornalismo. A Cittadinanzattiva dal 2007, prima nel Dipartimento Networking, poi nella rete Scuola dove attualmente si occupa di Progetti e Campagne. Appassionata di fotografia, cinema e soprattutto del “mare del sud” dal quale non riesce a stare lontana.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.