Dati preoccupanti sul fronte organizzazione scuola. Dopo l'approvazione della riforma si evidenziano i nuovi problemi. I capi d'istituto chiedono certezze in merito al numero di insegnanti disponibili e chiarimenti sul ruolo dei vicari che dal prossimo anno non saranno esonorati dalle lezioni.

Ad aggravare la situazione sono oltre 1700 scuole che non avranno un dirigente ma saranno gestite da un reggente. In allarme i sindacati.
Per saperne di più leggi qui.

Calabrese di nascita, romana d’adozione. Classe '80, una laurea in Scienze della Comunicazione e una specializzazione in giornalismo. A Cittadinanzattiva dal 2007, prima nel Dipartimento Networking, poi nella rete Scuola dove attualmente si occupa di Progetti e Campagne. Appassionata di fotografia, cinema e soprattutto del “mare del sud” dal quale non riesce a stare lontana.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.