Commissione Europea contro gli sprechi alimentari

Lo scorso 29 novembre è stata inaugurata la Piattaforma Europea contro gli sprechi e i rifiuti alimentari: un forum composto da 70 membri, di cui 33 rappresentanti di paesi membri dell’UE e organizzazioni internazionali e 37 del settore privato. I membri si incontreranno regolarmente (per il 2017 sono già in programma due incontri) fino al 31 Novembre 2019 allo scopo di individuare, condividere e sviluppare soluzioni e buone pratiche replicabili per ridurre lo spreco alimentare. 

Infatti, si stima che ogni anno in Europa circa 88 milioni di tonnellate di alimenti vadano sprecati (quasi il 20% di tutto il cibo prodotto), con costi pari a 143 miliardi di euro.
In particolare, le linee di azione della Commissione riguardano:
•   l’elaborazione, in collaborazione con gli Stati membri e le parti interessate, di una metodologia comune europea per misurare i rifiuti alimentari in modo coerente;
•   la stesura di linee guida per facilitare la donazione di alimenti invenduti alle persone bisognose, utili anche a chiarire le norme di sicurezza ed igiene alimentare che dovranno essere rispettate dagli operatori del settore alimentare, nonché le regole fiscali applicabili alla donazione di cibo;
•   l’eliminazione delle barriere che impediscono l’uso sicuro delle risorse alimentari lungo la catena alimentare e dei mangimi. Come per esempio l’uso dei cosiddetti “prodotti alimentari” sicuri da mangiare ma non più commercializzabili per il consumo umano (come ad esempio pane invenduto o biscotti rotti), da utilizzare per l'alimentazione animale.
•   miglioramento dell'etichettatura alimentare e della sua comprensione da parte dei consumatori.

Per maggiori informazioni, visita il sito  (link in inglese)
Scarica i consigli per non sprecare.

Classe ’87, di origine campana. Laurea in lingue e letterature straniere e master in marketing e strategia digitale. Appassionata di viaggi, libri e (buona) cucina, a Cittadinanzattiva lavora nella rete europea, Active Citizenship Network.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.