Stabile Assai

Il 20 dicembre, presso il teatro Tirso De Molina di Roma, si è svolto lo spettacolo "Parole e Catene", l'iniziativa che Cittadinanzattiva ha promosso in collaborazione con la Compagnia Teatrale "Stabile Assai" della Casa di Reclusione di Roma-Rebibbia. Sono state portate in scena canzoni e poesie della tradizione carceraria - tributi alla canzone popolare romana e napoletana - testi e parole che fanno parte di un gergo che nasce nei quartieri disagiati e viene assimilato all'interno delle mura carcerarie. Pasolini, Raffaele Viviani, Ignazio Buttitta, Rosa Balestreri sono solo alcuni dei cantori della emarginazione popolare a cui ieri sera è stato fatto omaggio. 

Lo spettacolo è stato preceduto da un momento di confronto sull'arte come strumento di reinserimento sociale a cui hanno partecipato, fornendo un importante contributo, Carla Ciavarella - Dirigente del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia, Stefano Anastasia - Garante regionale dei diritti dei detenuti del Lazio e Bruno Molea - Vice Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati e Presidente di AICS.

Guarda le foto della serata.

Valentina Ceccarelli
Classe '78, romana e romanista doc. Laureata in Giurisprudenza, è a Cittadinanzattiva dal 2009. Impegnata nella tutela dei diritti dei cittadini, è consulente del Pit Unico e si occupa delle tematiche di Giustizia per la newsletter. Appassionata di libri, cucina e danza orientale, è convinta che il mondo non si possa cambiare restando seduti.

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.