Comunicati

Cittadinanzattiva su accordo penale per anticipata estinzione dei mutui: accordo storico tra associazioni dei Consumatori e ABI. Benefici tangibili per 3,5 milioni di mutuatari. Firmano tutte le 16 organizzazioni

"La quasi totale eliminazione delle penali per l’estensione anticipata dei mutui non costituisce più un disegno futuro ma uno sbocco ormai certo, seppure graduato nel tempo, con benefici tangibili per i titolari dei 3,5 milioni di contratti di mutuo oggi in vita e siglati prima del 02 febbraio 2007".

Liberalizzazioni: al via il progetto "Più concorrenza più diritti"
Realizzato da 6 Associazioni dei consumatori, prevede attività di informazione e assistenza al cittadino. E in autunno la 1a Giornata Nazionale delle Liberalizzazioni in 107 piazze italiane

Come si sono tradotte le norme del pacchetto liberalizzazioni in termini di opportunità per il cittadino?

Un numero verde, un portale internet con radio web, 10 guide pratiche e 10 vademecum distribuiti in migliaia ai cittadini, convegni di approfondimento e, in più, la Giornata Nazionale delle Liberalizzazioni, in 107 piazze italiane, sono gli strumenti con i quali sei associazioni dei consumatori, appartenenti al Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (Cncu), diffonderanno tra i cittadini la conoscenza dei vantaggi introdotti dal decreto Bersani.

Referendum: dopo episodi di intimidazione durante concerto del Primo maggio, Cittadinanzattiva scrive lettera aperta a Napolitano e Amato per chiedere garanzie su svolgimento raccolta firme

"Signor Presidente, mi permetto di rivolgermi a Lei per chiederle di garantire il pacifico e democratico svolgimento della raccolta delle firme per il Referendum sulla legge elettorale, richiamando tutte le cariche dello Stato ad avere un maggior rispetto per tale istituto e per le persone che lo promuovono".

Referendum elettorale: Cittadinanzattiva chiede intervento Presidente Napolitano. "Il referendum è strumento Costituzionale di partecipazione e di sostegno alla democrazia"

"Prima che aumentino i conflitti istituzionali, chiediamo al Presidente Napolitano di intervenire a difesa dell’istituto referendario sancito dalla Costituzione. Siamo stupiti che le dichiarazioni infauste mosse contro lo stesso provengano dalla terza carica dello Stato che dovrebbe garantire ogni diritto costituzionale.

Cittadinanzattiva su allarme siccità: l’agricoltura spreca, le famiglie pagano le inefficienze: +28% le bollette dell’acqua da gennaio 2000 ad oggi

"L’allarme siccità non è che il conto da pagare a gravissimi ritardi accumulati negli anni e ad inascoltati appelli sui livelli di sprechi delle risorse idriche. È ora di intraprendere una decisa lotta agli sprechi partendo da dove si registrano le più marcate inefficienze, vale a dire settore agricolo, comparto industriale e Pubblica Amministrazione".

Cittadinanzattiva su avvio raccolta firme per referendum elettorale: "il referendum non è un pericolo per il mondo politico, ma una grande opportunità per sostenere il rinnovamento"


"Oggi diamo il via ad una grande avventura di partecipazione. Al mondo politico diciamo: non abbiate paura del referendum, non abbiate paura dei cittadini. Il referendum non è un pericolo ma una grande opportunità".

Una firma per cambiare l’Italia
Conferenza stampa di presentazione del Comitato Romano Referendum

La società civile prende posizione sui referendum per ridare la parola al cittadino in vista di una ormai improrogabile riforma elettorale.
E’ stato presentato oggi, nel corso di una conferenza stampa, il Comitato Romano per il Referendum Elettorale.

Dalle scuole italiane best practices e non solo bullismo. Cittadinanzattiva premia le BUONE PRATICHE in tema di sicurezza scolastica

A scuola di sicurezza, dai comportamenti da seguire in caso di emergenza e deflusso ordinato, ai principi di una corretta alimentazione passando per la sicurezza stradale all’uscita dalla scuola e ai rischi provocati da un uso improprio degli apparecchi elettrici.

Cittadinanzattiva su referendum elettorale, alla presentazione del Comitato Romano: "gli accordi di questi giorni non modificano nulla. Il 24 partiranno i firma day, i cittadini si mobilitano con uno strumento democratico per intervenire su ciò che i partiti vogliono ingessare"

"Le proposte della Casa delle Libertà e dell'Unione di questi giorni non modificano nulla del sistema elettorale perché mantengono inalterata la struttura della legge vigente. E' grave che nulla si dica sull'obbrobrio della lista bloccata che ha creato un parlamento di 'nominati'.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.