GIOVANI E FARMACI ON LINE: LA VERA FORZA È DIRE NO!

E' on line da oggi, in occasione della X Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole, lo spot video realizzato da Cittadinanzattiva in collaborazione con ANIFA (Associazione Nazionale dell'Industria Farmaceutica dell'Automedicazione) dal titolo "La vera forza è dire no!" per far riflettere i giovani sui rischi causati dalla contraffazione dei farmaci e sul loro acquisto in internet.


Il video è stato realizzato sulla base di uno storyboard ideato e progettato dai ragazzi del Liceo Classico Eugenio Montale di Roma, vincitori del Premio Speciale nell'ambito del progetto "La salute vien clicc@ndo?" che vede collaborare ANIFA e Cittadinanzattiva già dal 2010 su progetti finalizzati a sensibilizzare gli studenti delle scuole secondarie circa i rischi legati all'uso delle nuove tecnologie – internet social network, blog - per la ricerca di informazioni e consigli sulla propria salute.
Protagonista del video è Federico, un ragazzo sui 16 anni dal fisico magrolino e l'aria spaurita che sogna di vedere un se stesso diverso, muscoloso e forte. Su internet il ragazzo digita la domanda "come farsi un fisico più fico" e in risposta compaiono una serie di link e delle foto che pubblicizzano il marchio "Power Strong". Cliccandoci sopra, si apre un sito in inglese che promuove l'acquisto su internet di un barattolo di pillole. Federico sta per cadere nella trappola ma grazie all'aiuto della madre che sul web scarica informazioni sul tema "pillole anabolizzanti effetti collaterali" il ragazzo si rende conto del rischio legato all'assunzione di tali sostanze (come ad esempio danni cardiaci, gravi effetti collaterali sul sistema immunitario, infertilità ecc.) e, colpito dalle numerose controindicazioni, decide allora che "LA VERA FORZA E' DIRE N!"
Il video è disponibile da oggi fino a tutto il mese di gennaio 2013 sui social network di Cittadinanzattiva (facebook, twitter, linkedin, google+, youtube).
"Il progetto con Anifa, ed in particolare ilo spot video prodotto a partire da una breve sceneggiatura scritta da studenti del Liceo Montale di Roma – afferma Adriana Bizzarri, responsabile Scuola di Cittadinanzattiva - ci dimostrano come i giovanissimi siano capaci di trovare le modalità comunicative più adeguate per coinvolgere i loro coetanei su temi riguardanti la tutela della salute e della sicurezza. È su questo che abbiamo puntato per tutte le attività realizzate nelle scuole con la Giornata nazionale della sicurezza, e su cui vogliamo proseguire la nostra collaborazione con Anifa".
Stefano Brovelli - Presidente ANIFA - dichiara "Oggi i giovani possono accedere grazie al web a una pluralità di informazioni sulla salute provenienti da fonti non sempre attendibili e garantite. E' fondamentale quindi sensibilizzare i giovani sui rischi che corrono per la propria salute nell'affidarsi solo al web e ai social media ricordando che la vendita di farmaci su internet in Italia è vietata. Lo spot video è dunque importante per la diffusione di questi messaggi in un linguaggio vicino ai giovani". "ANIFA porta avanti da anni iniziative di comunicazione al pubblico sul corretto uso dei farmaci di automedicazione - basti pensare alla Campagna Istituzionale promossa in collaborazione col Ministero della Salute - cioè di quei medicinali che si possono acquistare senza bisogno della ricetta, in farmacia e negli altri canali autorizzati, e che sono facilmente riconoscibili dal bollino riportato su tutte le confezioni. Questo progetto realizzato con Cittadinanzattiva è un ulteriore tassello a favore di una sempre migliore educazione sociale e sanitaria e, in questo senso, auspichiamo che si possa proseguire oltre, anche coinvolgendo le Istituzioni Pubbliche e l'Agenzia Italiana del Farmaco in una logica di servizio al cittadino e di promozione di un'appropriata e moderna cultura sanitaria".

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.