Purtroppo a volte succede che le compagnie aeree, pur di sfruttare fino in fondo le capacità di trasporto, accettino prenotazioni in numero maggiore rispetto ai posti in aereo. Con il regolamento CE n. 261/2004 vengono notevolmente ampliati i diritti delle persone che rimangono vittima di questa prassi, nonché di coloro il cui volo viene annullato o subisce un notevole ritardo.

Il viaggiatore può avvalersi del regolamento CE n. 261/2004 nei casi in cui:

  • se si tratta di un volo di linea o charter in partenza dall'Unione europea
  • se si tratta di un volo di linea o charter in arrivo da un Paese extracomunitario e il vettore è munito di una valida licenza rilasciata da un Paese membro
  • se si è in possesso di un biglietto valido sul quale è indicata una prenotazione confermata per il volo in causa
  • se ci si è presentati al banco di accettazione (check-in) per il volo in causa, entro l'ora limite di accettazione fissata dalla compagnia aerea

La normativa non si applica ai passeggeri che viaggiano gratuitamente o ad una tariffa ridotta non accessibile al pubblico.

Condividi

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.