attivismo civico nel terremoto

Quattordici tappe. E 250 chilometri a piedi, da Fabriano fino all’Aquila. Ecco un cammino veramente speciale, un cammino di solidarietà che coniuga paesi di straordinaria bellezza a un turismo rispettoso nei luoghi trasformati dal terremoto, in gran parte su sentieri, tra arte, natura e spiritualità di quattro regioni (Marche, Umbria , Abruzzo e Lazio).
Si chiama il Cammino nelle Terre Mutate ed è promosso dall’Associazione Movimento Tellurico in collaborazione con  Federtrek e l’Associazione Proletari Escursionisti, è tracciato da guide esperte.

Questa estate l’appuntamento sarà dal 24 giugno al 7 luglio. La marcia ha contribuito alla rinascita di una terra ferita e di chi ha deciso di restare, raccontando le proprie storie e mutando a sua volta i viandanti.

Leggi l'articolo del Corriere.it

Scopri come partecipare

Aurora Avenoso
Lucana, classe '73, master in comunicazione e relazioni pubbliche. Il meglio lo sto imparando con i miei figli, Greta e Giacomo. Per Cittadinanzattiva mi occupo di ufficio stampa e comunicazione. "Non dubitare mai che un gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l'unica cosa che è sempre accaduta" (Margaret Mead)

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.