FORUMdd

Dopo due anni di lavoro, oltre centro persone coinvolte, trenta incontri in giro per l’Italia, il 25 marzo il Forum Disuguaglianze e Diversità ha presentato al Teatro de’ Servi di Roma, il rapporto “15 Proposte per la giustizia sociale”: un pacchetto di proposte di politiche pubbliche e azioni collettive, ispirate dall’analisi e dalle idee di Anthony Atkinson, che intervengono su tre meccanismi di formazione della ricchezza: il cambiamento tecnologico, la relazione tra lavoro e impresa, il passaggio generazionale. Le proposte sono state consegnate al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella mercoledì 20 marzo.
Il ForumDD parte dove gli altri si fermano: non basta parlare di disuguaglianze, bisogna agire. Un’alternativa esiste, ed esistono le condizioni per trasformare i sentimenti di rabbia nella leva di una nuova stagione di emancipazione che accresca la giustizia sociale.

Il direttore dell’Espresso Marco Damilano, è intervenuto cogliendo la natura politica e radicale delle proposte, sulla quale ha espresso il suo impegno. I responsabili delle tre parti del rapporto hanno presentato le 15 proposte tra cui: promuovere la giustizia sociale nelle missioni strategiche delle imprese pubbliche, nelle missioni delle Università, nell’uso degli appalti innovativi e nella gestione della conoscenza e degli algoritmi, l’introduzione di un salario minimo orario e l’estensione erga omnes dell’efficacia dei contratti firmati dalle organizzazioni sindacali e datoriali rappresentative, un’eredità universale di 15mila euro a tutti i diciottenni, non condizionata né alla situazione economica e sociale della famiglia né al modo di impiego e accompagnata da un tutoraggio che parta dalla scuola che aiuti a compiere scelte libere e responsabili finanziata attraverso una tassazione progressiva sulla somma di tutte le eredità e donazioni ricevute nell’arco della vita.
Su ogni singola sono intervenuti i rappresentanti delle organizzazioni promotrici del ForumDD (ActionAid, Caritas Italiana, Cittadinanzattiva, Dedalus Cooperativa Sociale, Fondazione Basso, Fondazione di Comunità di Messina, Legambiente, UISP) assumendo impegni per il lavoro dei prossimi mesi attorno a esse. 
Hanno espresso una convergenza di impegno per la giustizia sociale diversi protagonisti della società italiana che durante l’evento hanno spiegato le ragioni di tale impegno intervenendo o con brevi filmati: Maurizio Landini, Segretario Generale di CGIL, Annamaria Furlan, Segretario Generale di CISL, Eugenio Coccia, Rettore del GSSI Gran Sasso Science Institute, Marco Ruotolo Prorettore con delega per i rapporti con scuole, società e istituzioni dell’Università Roma Tre, Giuseppe Mattina Assessore alla Cittadinanza Solidale del Comune di Palermo, Monica Buonanno Assessore al Lavoro e alla Casa del Comune di Napoli e Cristina Tajani Assessore al Lavoro del Comune di Milano, Franco Arminio della Casa della Paesologia, Chuck Collins tra i principali promotori del progetto realizzato negli USA Patriotic Millionaires, Alessandro Profumo, Leoluca Orlando, Marco Lombardo Assessore al Lavoro e le Attività Produttive del Comune di Bologna, Donato Nubile Presidente di Smart, Massimo Mercati l’Amministratore Delegato di
Aboca, Sergio D’Angelo Commissario straordinario di ABC, Azienda idrica del Comune di Napoli.

Approfondisci sul sito de La Stampa.it

Scarica i materiali sul sito del Forum DD e rivedi la diretta dell'evento. E’ possibile inoltre scrivere commenti e reazioni alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Silvia Vaccaro

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.