I minori stranieri invalidi hanno diritto all'indennità mensile di frequenza, anche se sprovvisti della carta di soggiorno. Lo stabilisce la Corte Costituzionale con la sentenza del 16 dicembre 2011, n. 329, dichiarando l'illegittimità costituzionale dell'articolo 80, comma 19, della legge 23 dicembre 2000, n. 388. Si tratta di una prestazione economica a sostegno dell'inserimento scolastico e sociale, prevista per i ragazzi con disabilità fino al compimento del 18° anno di età. Approfondisci

Redazione Online
Siamo noi, quelli che ogni giorno scovano e scrivono forsennatamente notizie di diritti e partecipazione. Non solo le nostre, perché la cittadinanza attiva è bella perché è varia. Età media: 33 anni, provenienza disparata....

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.