quando pagare il bollo auto

In questi giorni migliaia di automobilisti stanno ricevendo le notifiche di ingiunzioni di pagamento delle tasse automobilistiche regionali, anno 2012, da parte della Regione Campania. Attenzione però, perché secondo l’avvocato Carlo Claps, presidente di Aidacon Consumatori (www.aidacon.it). tali richieste di pagamento non sono legittime.

«L’Ente impositore, nel caso di specie la Regione, può riscuotere l’imposta sulla circolazione delle auto entro tre anni – ha spiegato l’avvocato Claps - che decorrono dall’anno successivo a quello in cui è dovuto il pagamento.

Quindi se la tassa si riferisce all’anno 2012, il termine si calcola partendo dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2015. Trascorso questo termine, senza aver ricevuto una precedente formale richiesta di pagamento, il diritto all’esazione si prescrive e non è più dovuto. Pertanto gli automobilisti che hanno ricevuto la notifica dell’ingiunzione di pagamento relativa alla tassa auto anno 2012, dovranno verificare di non aver ricevuto, negli anni pregressi, la notifica dell’avviso di accertamento del tributo da parte dell’Ente impositore: in mancanza il contribuente potrà opporsi eccependo la prescrizione del diritto alla esazione».

Continua a leggere la notizia su Il Mattino

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.