multe aerei

Se alcune compagnie low cost attirano i viaggiatori per i prezzi stracciati, bisogna fare molta attenzione a cosa si nasconde dietro a queste politiche commerciali. La notizia di una settimana fa non deve pertanto stupire nessuno.

L’AGCM - Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato - ha deciso di multare rispettivamente, di 3 milioni e 1 milione di euro Ryanair e Wizzair per la scarsa trasparenza verso il cliente durante la fase di acquisto online dei biglietti aerei.

I fatti: con una richiesta di supplemento al termine del processo di acquisto, le due compagnie aeree concedono la possibilità di imbarcare un bagaglio a mano di dimensioni standard che normalmente tutte le compagnie aeree permettono senza nessun sovrapprezzo. La scarsa trasparenza sta nel “nascondere” questa richiesta sino quasi alla conclusione del procedimento. Il cliente, ignaro, se non dovesse pagare, si ritroverebbe ad imbarcare un bagaglio a mano di ridottissime dimensioni.

Da ciò l’inganno per i consumatori, in quanto il prezzo da pagare alla fine del processo di prenotazione sarà quasi sempre superiore alla tariffa che viene presentata all’inizio del processo.

A seguito delle sanzioni, le compagnie dovranno comunicare all’Autorità entro 60 giorni le misure adottate in ottemperanza a quanto deciso.

Per saperne di più

Classe '86, nato a Roma, studi universitari a Parigi che culminano con la laurea in legge. Si definisce "feliciclista" urbano, ha incontrato Cittadinanzattiva lungo la sua strada percorrendola...per aspera ad astra!

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.