Quali sono i diritti che i passeggeri in possesso di abbonamenti possono esigere nei confronti dei gestori dei servizi ferroviari ad Alta Velocità? L’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha posto in consultazione pubblica un documento sulle "misure concernenti il contenuto minimo degli specifici diritti che i passeggeri in possesso di “abbonamenti” possono esigere nei confronti dei gestori dei servizi ferroviari ad Alta Velocità".

In questo modo, l'Autorità vuole coinvolgere tutti i soggetti interessati allo schema di provvedimento al fine di acquisire, tramite lo strumento della consultazione, le osservazioni in materia  di  misure a  tutela dei  passeggeri  titolari  di  titoli  di viaggio nominativi  prepagati, per spostamenti ripetuti, con cadenza fissa e continuativa, tra determinate città, con validità temporalmente definita, comunque denominati.

Il termine ultimo per partecipare alla consulazione pubblica è il 29 aprile 2016 inviando le osservazioni a mezzo Pec al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondisci il documento di consultazione

Partecipa anche tu alla consultazione pubblica dell'Autorità di regolazione dei trasporti

Metà campana metà romana, poliedrica, e alla continua ricerca del bello nella fotografia e nell’arte attraverso i suoi quadri. Da 10 anni impegnata in Cittadinanzattiva, sempre in difesa e a tutela dei cittadini, in particolare per l’area consumatori e le politiche della conciliazione. Il suo motto è ”Il mondo non è di chi si alza presto la mattina, ma di chi si alza felice di iniziare una nuova giornata

Condividi

Potrebbe interessarti

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.